Home » Zenzero: proprietà e benefici, controindicazioni e come utilizzarlo in cucina
Mangiare

Zenzero: proprietà e benefici, controindicazioni e come utilizzarlo in cucina

Zenzero
Zenzero

Sempre più spesso, oggi, capita di sentir parlare dello zenzero. Nello specifico, con tale termine, ci si riferisce ad una famosa pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. E’ quindi possibile affermare che si tratta di una pianta originaria dell’Estremo Oriente che oggi però viene coltivata anche in zone tropicali e subtropicali.

PROPRIETÀ E BENEFICI

Lo zenzero è in grado di apportare numerosi benefici alla salute. Nello specifico viene considerato un ottimo antitumorale. Per l’esattezza, stando a quanto emerso da recenti ricerche, le proprietà antitumorali di questa spezia sarebbero legate per l’esattezza ai carcinomi del colon-retto. Poi ancora è possibile dichiarare che lo zenzero può essere utile per contrastare la nausea, qualunque sia la sua natura . Per contrastare tale problema sarà sufficiente preparare un infuso utilizzando 5 grammi di radice di zenzero diluiti in mezzo litro di acqua.

Oppure ancora, sempre per contrastare la nausea, si può scegliere di masticare la radice di zenzero. Detto ciò, è possibile quindi precisare che lo zenzero è in grado di contrastare i problemi legati allo stomaco, ma soprattutto grazie alle proprietà gastro-protettive che lo contraddistinguono è in grado anche di far bene all’apparato digerente. Può inoltre essere utile per contrastare la diarrea. A tal proposito però, è necessario precisare, che non bisogna eccedere con le dosi. Se utilizzato nel giusto modo può essere utile per contrastare anche altri problemi come le ulcere intestinali e ancora la gastrite.

Zenzero
Zenzero

Stando a quanto emerso da recenti studi inoltre sembra proprio che lo zenzero possa essere anche considerato un ottimo analgesico ed antinfiammatorio. Infatti sembrerebbe essere in grado di alleviare disturbi come il mal di testa, infiammazioni all’esofago e allo stomaco. Ancora, è in grado di diminuire la pressione sanguigna ed abbassare quelli che sono i livelli di colesterolo presente nel sangue.

CONTROINDICAZIONI

Anche se ricco di proprietà e in grado di apportare molti benefici, allo zenzero sono anche legate alcune controindicazioni. Nello specifico non è particolarmente consigliato per coloro che soffrono di colon irritabile ed inoltre non va assunto in presenza di specifiche patologie. Tra queste vi troviamo ad esempio le ulcere. Infine,è sconsigliato l’utilizzo di zenzero nel caso in cui si stia seguendo una specifica terapia farmacologica. Infatti è proprio in tali casi che è consigliato il parere medico prima dell’assunzione.

Analizzando invece quelli che sono gli effetti collaterali ecco che è possibile affermare che lo zenzero fresco, se non masticato per bene, può addirittura causare un blocco intestinale. Infine è particolarmente sconsigliato durante un periodo molto importante nella vita della donna ovvero la gravidanza e l’allattamento.

USO DELLO ZENZERO IN CUCINA

Come molti già sapranno, questa speciale spezia può essere utilizzata anche in cucina. Nello specifico in questi casi viene utilizzato il rizoma chiamato anche radice. Questo viene o ridotto in polvere oppure grattugiato e il suo sapore è molto gustoso ma allo stesso tempo anche un poco piccante. Lo zenzero è particolarmente indicato per piatti a base di carne o pesce o per delle verdure ed inoltre è utilizzato per preparare dei dolci come torte oppure biscotti.

Leggi articolo precedente:
Distributori Gpl
Distributori gpl: come trovarli e come funzionano

Ormai, al giorno d'oggi, sono molte le persone che scelgono di acquistare un'auto GPL. Nello specifico con tale sigla ci...

Chiudi