Guide News

Parc Güell, bellissimo giardino da dove vedere Barcellona

Parc Güell
Parc Güell

Uno dei simboli più importanti di Barcellona è Parc Güell inserito nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità Unesco. A progettarlo è stato l’architetto Antoni Gaudì nei primi anni del ‘900 e ad oggi rientra ancora tra le più belle attrazioni turistiche di tutta la Spagna.

Parc Güell: la storia

Situato sulla collina El Carmel, nel quartiere Gràcia, il Parco Güell è un parco pubblico grande 17,18 ettari ricco di giardini con elementi architettonici. Il suo nome lo deve al ricco impresario Catalano Eusebio Guell ovvero il membro di una famiglia borghese piuttosto influente della città di Barcellona il quale all’inizio del 900 ha commissionato la realizzazione del parco al noto architetto Antoni Gaudi. Tale parco fin da subito, e nel corso degli anni successivi, ha ottenuto una grandissima notorietà ed è diventato molto presto il palcoscenico di importanti eventi culturali e sportivi, di spettacoli di danza e di gite domenicali. Addirittura anche di congressi.

L’idea iniziale di Guell era quella di realizzare un parco-giardino in stile inglese all’interno del quale sia i cittadini di Barcellona che i turisti potessero vivere momenti di relax e allo stesso tempo godere di una meravigliosa vista su Barcellona. Inoltre, all’interno di tale parco, era anche prevista la costruzione di una bellissima zona residenziale ricca di case ma tale progetto non è mai riuscito ad andare in porto . In seguito alla morte di Guell gli eredi presero una decisione molto importante, ovvero quella di mettere il parco a disposizione di tutta l’intera popolazione di Barcellona. E quindi il Parc Guell, nel 1922, è passato dall’essere di proprietà del comune a diventare poi un parco pubblico.

Parc Güell: cosa vedere

Parc Güell è davvero molto bello da qualsiasi prospettiva venga visto. Cosa vedere al suo interno?

Le due case

Dopo tanta fatica e dopo aver fatto una lunga e ripida salita ecco che si viene subito accolti da due strutture molto belle ed importanti ovvero le due case. Queste hanno i tetti a forma di fungo e le cupole invece sono ornate da colorati dettagli.

La scalinata

Questa meravigliosa scalinata è di preciso domata dalla salamandra decorata con delle ceramiche e con vetri rotti. E’ considerata una bellissima ed importante attrazione per i turisti i quali non perdono l’occasione di fermarsi per fare una fotografia.

La panchina

Sarà proprio da questa bellissima panca a forma di serpente che si avrà la possibilità di godere di una bellissima vista su Barcellona.

Parc Güell
Parc Güell

La sala delle Cento colonne

Si tratta, com’è possibile intuire dallo stesso nome, di una bellissima sala ricca di colonne in stile dorico. Queste sono 85 e hanno il compito di sostenere la terrazza. Il soffitto di tale sala è ricco di simboli religiosi, astrologici e mitologici elaborati tutti con un bellissimo e coloratissimo mosaico.

Museo di Gaudí

Coloro che avranno la fortuna di visitare almeno una volta nella vita questo bellissimo parco non potranno non visitare il museo di Gaudì. Questo si trova proprio all’interno del parco ed è stato la casa dello stesso Gaudì negli anni compresi tra il 1906 e il 1926. All’interno di questa si trovano i i suoi abiti e quindi il guardaroba, il suo letto, gli effetti personali ma anche gli strumenti utilizzati per la costruzione di importanti strutture come Palau Güell e Casa Batlló. È molto importante precisare che l’ingresso è a pagamento.

Altro... Guide, News
Mandala da colorare
Mandala da colorare: tanti effetti benefici per grandi e bambini

Mandala è un termine le cui origini sono legate all'India e che significa di preciso cerchio. Più nello specifico è...

Chiudi