Agricoltura Alimentazione

Timo: descrizione, calorie, valori nutrizionali, proprietà e benefici

Timo
Timo

Il Thymus, più comunemente chiamato Timo è una pianta della famiglia delle Lamiaceae. Il termine Thymus in greco vuol dire coraggio, forza e qualità, tutte qualità che dovrebbe risvegliare in coloro che odorano il profumo di questa pianta. Il termine Thymys venne utilizzato per la prima volta da Teofrasto, ovvero un botanico ma anche filosofo, nonchè discepolo di Aristotele. Il nome scientifico, invece è stato per la prima volta coniato da Linneo, biologo nonché scrittore di origine svedese. Il timo, ad ogni modo è una pianta aromatica molto utilizzata in cucina per aromatizzare diversi tipi di alimenti e piatti. Sembra che il timo sia particolarmente importante, proprio perchè ricco di molte proprietà benefiche. Più nello specifico, sembra che il timo sia utile per il trattamento di affezioni che riguardano le vie respiratorie.

La pianta del tipo è un arbusto piuttosto piccolo, la quale presenta delle foglie piccole di colore grigio ma anche verde, molto profumata. Generalmente il timo fiorisce in estate ma anche in primavera, quando cominciano ad intravedersi alcuni fiori di colore rosa. Non sembra esista soltanto una varietà di timo, alcune di queste sembra abbiano un’aroma al limone molto particolare.

Descrizione

La pianta presenta degli arbusti che raggiungono anche i 50 cm di altezza. Queste piante al proprio interno presentano delle ghiandole essenziali, le quali vengono disposte in croce sulle foglie. Quest’ultime sono molto piccole, e anche i fiori non hanno delle dimensioni particolari, parlando di dimensioni. I fiori sembra abbiano un calice tubolare dal colore verde e risultano molto ruvidi al tatto.

Valori nutrizionali e calorie

Questa pianta aromatica è ricca di carboidrati e fibre. Non mancano anche i grassi, zuccheri e proteine, anche se in piccole quantità.

Ecco più nello specifico i valori nutrizionali:
– 37 grammi di fibre
– 63,94 grammi di carboidrati
– 55 mg di sodio
– 9,11 grammi di proteine
– 7,43 grammi di grassi.
Per 100 grammi di timo rigorosamente essiccato, si assumono circa 276 kcal. Il fatto che il timo viene consumato in piccole quantità, però, non preoccupa per l’apporto calorico che potrebbe sembrare alto.

Benefici

Timo
Timo

Il timo ha un alto contenuto di vitamina C e questo lo rende particolarmente utile per il nostro organismo. Perché? In primis perchè permette all’organismo di contrastare e prevenire infezioni. Inoltre, sembra che svolga un’importante funzione favorendo la digestione ed è anche utile in caso di ritenzione idrica. In generale il timo è utile per migliorare il sistema linfatico. Una buona notizia per le donne, visto che il timo soprattutto se assunto sotto forma di bevanda o di infuso, può aiutare a regolarizzare il flusso mestruale. Sembra, inoltre, che il timo sia anche utilizzato per contrastare l’acne. A riferire questa proprietà benefica, è stato uno studio condotto dalla Leeds Metropolitan University.

Più nello specifico, le proprietà del timo si possono così riassumere:
– digestive
– antisettiche
– antiparassitarie
– antibatteriche
– bachiche ovvero in caso di calmare tosse
– coleretiche
– antispasmodiche
– toniche
– espettoranti, ovvero che aiutano ad eliminare il catarro.

Usi

Si utilizza come infuso e sciroppo, per lo più per contrastare affezioni delle vie respiratorie, tosse e raffreddore. L’infuso può essere anche utile per contrastare gonfiori addominali e cattiva digestione. E’ inoltre un disinfettante e antibatterico naturale, per contrastare i germi che possono causare diversi disturbi.

Altro... Agricoltura, Alimentazione
Kefir
Kefir origine e benefici: ingredienti necessari e come preparalo

Il Kefir per chi non lo sapesse è una bevanda molto ricca di fermenti lattici ed è ottenuta proprio dalla fermentazione...

Chiudi