Alimentazione Ricette

Carciofi sott’olio, ingredienti e ricetta: ecco come prepararli in casa

Carciofi sott'Olio
Carciofi sott’Olio

Sono molte le persone che amano l’eccezionale sapore dei carciofi sott’olio. Questo viene considerato un alimento molto importante ed apprezzato non soltanto per il suo eccezionale sapore. Ma anche perché ricco di sostanze nutrienti.

Nello specifico i carciofi sott’olio sono ricchi di cinarina ovvero un polifenolo presente proprio nelle foglie del carciofo e che si rivela particolarmente utile per contrastare la comparsa di particolari problemi al fegato. Ma anche per ridurre i valori relativi al colesterolo.

Carciofi sott’olio

I carciofi sono ricchi di minerali e di preciso sono ricchi di potassio, calcio e fosforo. Inoltre sono ricchi di vitamine, tra cui la B1 e la B3. Essendo un ortaggio stagionale non sempre è possibile mangiarlo. Ma è comunque possibile conservare i carciofi in congelatore oppure  sott’olio. E se la domanda che in questo momento vi state ponendo è ‘Come poter preparare i carciofi sott’olio?’ ecco che qui di seguito troverete la ricetta.

Ingredienti

  • 24 carciofi
  • il succo di 4 limoni
  • vino bianco: 1 litro
  • aceto di vino bianco: 1 litro
  • olio d’oliva q.b
  • alloro: qualche foglia
  • una manciata di pepe in grani

Dopo esservi accertati di avere in casa tutti gli ingredienti necessari per preparare i carciofi sott’olio ecco che potrete procedere con la preparazione. Farlo sarà molto semplice, basterà semplicemente seguire qualche piccolo consiglio.

Carciofi sott'Olio
Carciofi sott’Olio

Preparazione carciofi sott’olio

Preparare i carciofi sott’olio da conservare per i mesi in cui trovare tale ortaggio risulta difficile ecco che si rivelerà più semplice di quanto immaginato. La prima cosa da fare consiste nel pulire per bene i carciofi eliminando le foglie che ritenete più dure. A questo punto tagliate le punte dai carciofi e divideteli  in spicchi uguali tra loro. È molto importante mantenere la stessa dimensione per poter usufruire al meglio dello spazio presente all’interno dei barattoli in cui i carciofi andranno inseriti. Dopo averli tagliati dovrete passare i carciofi nel succo di limone. Nel frattempo prendete una pentola e versate al suo interno il vino bianco e l’aceto,e aggiungete il pepe e le foglie di alloro. Una volta che il liquido avrà raggiunto l’ebollizione non dovrete fare altro che calare i carciofi. È importante precisare, e quindi sapere, che i carciofi andranno scolati quando saranno ancora al dente. Non dovranno dunque essere troppo morbidi ma al contrario appena scottati.

Dopo aver fatto ciò potrete procedere adagiando i carciofi su un telo e lasciandoli asciugare in una zona che sia ben ventilata. È importante che i carciofi scarichino tutto il liquido, e quindi potreste trovarvi a dover cambiare più volte il telo. Quando i carciofi avranno scaricato tutto il loro liquido potrete finalmente prenderli e sistemarli all’interno di un vasetto con chiusura ermetica. Ricoprite il vasetto di olio e posizionatelo in una zona della casa che sia fresca ma soprattutto dove non vi è umidità. Controllate per diversi giorni il livello dell’olio e soltanto quando questo si sarà stabilizzato ecco che allora potrete finalmente chiudere con il tappo il barattolo all’interno del quale si trovano i carciofi. A questo punto dovrete semplicemente attendere un mese prima di poter consumare i carciofi sott’olio da voi preparati in casa.

Altro... Alimentazione, Ricette
Miele di Manuka
Miele di Manuka: proprietà, controindicazioni e benefici

Vi è mai capitato di sentir parlare del Miele di Manuka? Non tutti ne conoscono le proprietà e nemmeno quelli...

Chiudi