Alimentazione Cibi Biologici

Quinoa, proprietà e benefici: come utilizzarla in cucina?

Quinoa
Quinoa

La quinoa è una pianta erbacea annuale che fa parte della famiglia delle Chenopodiaceae. La stessa famiglia alla quale appartengono anche la barbabietola e gli spinaci. Questa è particolarmente conosciuta come il ‘cereale sacro degli Incas’ anche se effettivamente non è un cereale. Quello che però in molti non sanno è che la quinoa, le cui origini sono legate al Sud America, oltre ad essere molto buona è anche molto importante per il nostro organismo in quanto in grado di apportare alcuni preziosi benefici.

Quinoa, proprietà e benefici

Se la domanda che in questo momento vi state ponendo è ‘Perché la quinoa fa bene all’organismo?’ ecco che in realtà la risposta è semplice. Tale alimento è infatti ricco di proprietà nutritive ed è anche considerato altamente digeribile. Inoltre essendo a basso contenuto calorico è particolarmente indicato per tutti coloro che seguono delle diete ipocaloriche, vegane e vegetariane. Nello specifico è possibile dire che 100 grammi di quinoa contengono circa 360 kcal. E ancora, è ricca di proteine, di carboidrati e di fibra alimentare e nella composizione della quinoa sono anche presenti degli aminoacidi essenziali i quali si rivelano molto importanti per un corretto funzionamento dell’organismo.

Quali sono? La metionina e la lisina. E proprio la prima si rivela molto importante per aiutare il metabolismo dell’insulina. E sempre analizzando le proprietà legate alla quinoa ecco che è possibile dire che tale alimento è anche particolarmente energizzante ed ha proprietà antinfiammatorie. Infatti tale pianta è spesso utilizzata in caso di lussazioni e ascessi. E’ ricca di minerali e di vitamine, più nello specifico vitamina C ed E e magnesio. Ed inoltre è priva di glutine e quindi può essere consumata anche dai celiaci. Infine è opportuno precisare che la quinoa viene considerata un alimento alleato di intestino, sistema cardiocircolatorio e muscoli.

Potrebbe interessarti anche: Barbabietola rossa: proprietà e benefici, calorie e controindicazioni

Quinoa
Quinoa

Quinoa, come utilizzarla in cucina

Utilizzando la quinoa possono essere cucinate davvero diverse pietanze. Pur non essendo un cereale tale alimento viene spesso utilizzato in cucina in sostituzione del cous cous, del riso o ancora del miglio. In questi casi basterà sciacquare i semi per bene e successivamente bisognerà far bollire in acqua bollente per 15 minuti circa. Per 70 grammi di quinoa basteranno circa 150 ml di acqua. Quando i grani mostreranno di essere più gonfi ecco che la quinoa sarà finalmente cotta e a questo punto potrete condire come più preferite. Sono molti invece coloro che scelgono di utilizzare la farina di quinoa per la preparazione di alcune tipologie di pane, come ad esempio il pane senza glutine, e poi ancora torte e biscotti.

Ma come cucinare la quinoa? Vi sono alcuni specifici trucchi per farlo. Di preciso è consigliato sciacquarla abbondantemente. Questo perché i semi sono ricchi di saponine. Il consiglio è quindi quello di lasciare i semi in acqua per circa 30 minuti prima di cucinarli. E ancora tostarli prima di bollirli ed in questi casi potrete consumarli insieme a zuppe e minestre in quanto il suo sapore risulterà più gustoso ed intenso.

Tags
Il presente sito utilizza cookies di terze parti per offrirti una migliore esperienza digitale. Maggiori informazioni | Chiudi
Altro... Alimentazione, Cibi Biologici
Kiwi
Kiwi, frutto esotico ricco di proprietà benefiche: ecco quali sono

Il kiwi viene considerato uno dei frutti preferiti dai grandi ma anche dai bambini. Un frutto quindi di largo consumo...

Chiudi