Alimentazione Ricette

Pane fatto in casa: ricetta e alcuni utili consigli

Pane fatto in casa
Pane fatto in casa

Preparare il pane in casa oltre che molto semplice è anche parecchio divertente. Se siete alla ricerca della ricetta perfetta e di alcuni consigli da seguire ecco che allora siete capitati nel posto giusto. Qui di seguito infatti potrete trovare la ricetta base del pane fatto in casa e alcuni importanti consigli.

Pane fatto in casa: ricetta base

Preparare il pane in casa significa, tra le tante cose, anche sapere con esattezza cosa questo andrà a contenere. Questo perché saremo proprio noi a scegliere gli ingredienti con i quali prepararlo. Particolare attenzione andrà però prestata non solo alla scelta delle farine ma anche ai tempi di lievitazione. In riferimento alla ricetta base è possibile dire che sono pochi gli ingredienti utilizzati solitamente per la preparazione del pane in casa. E nello specifico vengono utilizzati lievito fresco e quindi lievito di birra o lievito madre, poi ovviamente farina, acqua e un pizzico di sale. Più nello specifico per la preparazione del pane in casa per sei persone serviranno:

  • 500 grammi di farina 00;
  • 10 grammi di sale;
  • 15 grammi di lievito fresco;
  • acqua;
  • 1/2 cucchiaino di zucchero;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva.
Pane fatto in casa
Pane fatto in casa

Procedimento

La prima cosa da fare è quella di far sciogliere il lievito di birra all’interno di 1/2 bicchiere d’acqua tiepida ed unire poi anche lo zucchero. Utilizzando tale composto sarà poi possibile procedere stemperando la farina precedentemente setacciata e poi sistemata a forma di fontana proprio sopra un piano di lavoro pulito. Procedete poi lavorando per bene l’impasto servendovi dell’aiuto di una forchetta e a poco a poco andate versando sopra un poco di acqua nella quale dovrete avere aggiunto oltre che un po di sale anche un poco di olio. A questo punto mettete da parte la forchetta ed iniziate a lavorare per bene l’impasto utilizzando le mani in maniera piuttosto energica per circa 15 minuti.Continuate a lavorare l’impasto fino a quando questo non sarà diventato elastico, sodo ed omogeneo. E per facilitarvi il lavoro è consigliato mantenere la spianatoia sempre infarinata. Con l’impasto ottenuto formate una palla di pasta e sistematela all’interno di un contenitore precedentemente infarinato. Copritelo utilizzando un panno umido ed aspettate che abbia luogo la lievitazione.

Ricordate di lasciare riposare il panetto in un luogo che sia privo di spifferi d’aria. Una volta che saranno trascorse le due ore di tempo o semplicemente appena noterete che la pasta ha raddoppiato il suo volume ecco che potrete procedere prendendola e lavorandola ancora un po, sempre appoggiandovi ad un piano precedentemente infarinato. A questo punto potrete dare all’impasto la forma che più desiderate. E quindi quella di un filone o di una pagnotta. Sulla superficie tracciate dei taglietti ed infornate per circa 50 minuti in forno a 200° C. Prestate attenzione alla superficie prima di spegnere il forno, è opportuno che questa sia abbastanza dorata. Il vostro pane sarà finalmente pronto per essere gustato.

Altro... Alimentazione, Ricette
Olio Evo
Olio Evo, cos’è?: proprietà, benefici e dove comprarlo

Sarà capitato a molti, nel corso della vita, di avere sentito parlare di olio evo . Ma molti non hanno...

Chiudi