Home » Cannoli siciliani, origine e ricetta classica per prepararli in casa
Mangiare

Cannoli siciliani, origine e ricetta classica per prepararli in casa

Cannoli Siciliani
Cannoli Siciliani

Il cannolo siciliano la stessa parola lo dice è sicuramente una delle specialità della Regione Sicilia conosciuta a livello internazionale. Per questo motivo il cannolo siciliano è stato inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Questa lista è stata stilata dal Ministero delle politiche agricole alimentari e Forestali. Queste specialità tipiche della pasticceria italiana ma soprattutto siciliana, hanno un origine piuttosto antica. Inizialmente Infatti questi dolci erano preparati durante il carnevale, Ma poi con il tempo divenne un dolce da preparare non solo occasionalmente.

Storia

Lo abbiamo già detto, inizialmente il cannolo siciliano era un tipico dolce del carnevale. La prima descrizione del dolce è attribuibile al Duca Alberto denti di pirajno, il quale parlò di cannolo siciliano nel suo libro siciliani a tavola. Secondo una tradizione piuttosto diffusa il cannolo deve il suo nome ad uno scherzo di carnevale che pare consisteva nel fuoriuscire dal cannolo la crema di ricotta piuttosto che l’acqua.

Generalmente si dice che il cannolo siciliano nacque a Caltanissetta, Ma acquistò la sua notorietà grazie ad alcuni pasticceri di Palermo che nel tempo hanno stabilizzato la ricetta. Un valido contributo hanno dato anche i pasticceri di Messina che hanno inventato negli anni una variante di crema alla ricotta e cioccolato.

Pasticceria siciliana

I cannoli siciliani insieme alla cazzata rappresentano sicuramente un classico della pasticceria della Sicilia. Il nome pare derivi proprio dalle canne da fiume che un tempo venivano utilizzate per conferire la classica forma alle cialde prima di essere cotte. Al giorno d’oggi per poter realizzare i cannoli siciliani, vengono utilizzati dei cilindri rigorosamente in metallo che si possono acquistare in tutti i negozi di dolciari oppure anche online.

Ricetta cannoli siciliani al forno o fritti

Cannoli Siciliani
Cannoli Siciliani

Preparare i cannoli siciliani in casa non è molto complicato, ma richiede comunque degli accorgimenti. La classica ricetta dei cannoli prevede la frittura delle cialde, Ma per chi volesse evitare può anche Cuocere in forno. In quest’ultimo caso le cialde vanno messe nel forno ventilato e soprattutto preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti.

Ecco gli ingredienti

– 250 grammi di zucchero
– cioccolato fondente o gocce di cioccolato
– 150 g di farina 00
– 20 grammi di cacao in polvere
– 500 grammi di ricotta di pecora
– zucchero a velo
– un uovo
– 500 ml di olio di semi soltanto nel caso in cui le cialde andranno fritte
– un cucchiaio di Marsala
– 20 grammi di burro.

Nella ricetta originaria siciliana in sostituzione dell’ olio di semi per la frittura e del burro è previsto l’utilizzo dello strutto.

Preparazione

Iniziate con il versare la farina all’interno di un recipiente ricavando un buco centrale dove verserete il burro. Aggiungete a questo punto nuovo Il marsala e il cacao, impastando tutto. Appena Ottenuto un impasto elastico Lasciatelo riposare per circa 2 ore in frigorifero. Preparate la ricotta. Trascorse le 2 ore prendete l’impasto e stendetelo con l’aiuto di un mattarello.

Ottenuta una sfoglia molto sottile, ritagliate un con un coltello dei quadrati, avvolgendoli poi sui cilindri. Nel frattempo mettete a scaldare in una padella piuttosto ampia l’olio di semi. Quando questo è abbastanza caldo, Cominciate a friggere le cialde girandole spesso in modo che non si possono bruciare. Una volta fritte Togliete il cilindro e inserite la crema di ricotta. Infine spolverate con lo zucchero

Leggi articolo precedente:
Schnauzer
Schnauzer: carattere, storia e aspetto del cane con il muso baffuto

Tra le razze di cani di origini tedesche che meritano di essere citate vi troviamo lo Schnauzer. Bello, dall'aspetto particolare...

Chiudi