Mangiare

Ricetta meringhe: ingredienti e procedimento

Ricetta Meringhe
Ricetta Meringhe

Avete mai assaggiato una meringa, chiamata anche spumiglia? La meringa è una preparazione piuttosto dolce. Questa viene preparata a base di uova e di zucchero a velo. La meringa è un dolce tipico dell’Italia, ma anche della tradizione gastronomica francese e di Minorca. La meringa è molto gustosa e si presenta abbastanza friabile, e può essere utilizzata anche come base per la preparazione di svariati tipi di dolci. Quali? Sicuramente la meringhette, i dischi di meringa per torte gelate e fondi per vacherin.

Non esiste soltanto un tipo di meringa, ma quella italiana, francese, svizzera; tuttavia sono tutte sono utilizzate come base per altri dolci e per essere farcite con vari tipi di creme. La ricetta per preparare le meringhe è molto semplice, tuttavia occorre precisione e sicuramente bisogna seguire le giuste dosi. La cosa più importante da fare è quella di evitare di lasciare anche una minima traccia del tuorlo negli albumi e le fruste da utilizzare per la preparazione devono essere completamente asciutte e pulite.

Una volta preparate, le meringhe possono essere farcite con delle gocce di cioccolato ma anche granella di mandorle o semplicemente del cacao.

Come preparare le meringhe?

Per la preparazione di questi dolci soffici e molto zuccherati, vi occorreranno soltanto pochissimi ingredienti. Quali? Per circa 20 meringhe, occorrono:

  • 4 albumi
  • 230 gr di zucchero
  • sale
  • 1 cucchiaino di succo di limone.

Procedimento

Ricetta Meringhe
Ricetta Meringhe

Iniziate con il montare gli albumi dell’uomo insieme ad un pizzico di sale, utilizzando una planetaria per semplificarvi il lavoro. Una volta che gli albumi cominceranno a montarsi a neve, bisognerà aggiungere lo zucchero e poi il succo di limone filtrato. Questo vi permetterà di mantenere le vostre meringhe ben lucide e soprattutto in questo modo eliminerete ogni traccia di uovo.

Procedete continuando a montare fino a quando non si otterrà la meringa abbastanza soda e lucente. Soltanto a questo punto, prendete una sacca da pasticcere anche una di quelle usa e getta e versate all’interno il composto, formando poi delle meringhe su una teglia precedentemente ricoperta da carta da forno.

Subito dopo mettete le meringhe nel forno preriscaldato e cuocetele a 100 gradi per circa 60 minuti. In realtà non si tratta di una vera e propria cottura, perché le meringhe non hanno bisogno di cucinarsi ma devono semplicemente asciugarsi. Al termine dei 60 minuti, aprite leggermente il forno e lasciate asciugare, per altri 15 minuti a forno completamente spento. Trascorsi 15 minuti fatele raffreddare, toglietele dalla teglia e servitele come meglio volete ai vostri ospiti e commensali.

Alcuni consigli

Come già detto, ricordatevi di utilizzare sempre gli utensili puliti senza che questi abbiano residui e cosa importantissima senza alcun residuo di acqua. Ricordate inoltre di dividere accuratamente i tuorli dagli albumi e di non lasciare alcuna traccia di rosso o del guscio. Una volta cotta la meringa, fate attenzione al fatto che questa non sia di colore troppo scuro perché in questo caso vuol dire che si sarà cotta ad una temperatura più elevata del dovuto. Le meringhe hanno bisogno di una cottura lunga e soprattutto a temperature basse.