Home » Miglio: descrizione, proprietà, benefici e come cucinarlo
Mangiare

Miglio: descrizione, proprietà, benefici e come cucinarlo

Miglio
Miglio

Il miglio è un cereale che pare sia piuttosto conosciuto per ottime proprietà ed i valori nutrizionali anche per l’uomo. In tanti lo conoscono per essere il mangime per gli uccelli, ma come abbiamo visto è un cereale molto ricco di proprietà benefiche. Per questo motivo si dovrebbe inserire nell’alimentazione quotidiana. Anticamente questo tipo di Cereale era consumato quotidianamente insieme ad altri di legumi, cereali e verdure Mentre oggi risulta un alimento dimenticato perché si preferiscono altri tipi di cibi piuttosto raffinati come il pane e la pasta bianca.

Come abbiamo già detto, sono tanti i vantaggi offerti da questo tipo di alimento, Partendo dal fatto che è ricco di sali minerali, di vitamine e anche facilmente digeribile. E’ senza glutine e quindi adatto per coloro che soffrono di celiachia. In commercio esistono diversi tipi di video ovvero i fiocchi, il miglio soffiato, il miglio decorticato, quello Bruno, le gallette, la farina di miglio e la bevanda di miglio. Vediamo più nello specifico di cosa si tratta e quali sono le proprietà e i benefici di questo cereale.

La pianta

Il miglio è una pianta erbacea facente parte della famiglia chiamata graminacee. Da questa pianta si estrae un cereale che risulta minore e si presenta piuttosto sottile con delle foglie piuttosto lunghe che intorno al mese di agosto producono delle Spighe. All’interno di queste si trovano dei piccoli frutti al cui interno si trovano due semi minuscoli di colore tendente al giallo.

Proprietà

Come abbiamo già detto, il miglio è piuttosto ricco di sali minerali tra i quali il potassio, il magnesio, il calcio e il ferro oltre che le vitamine appartenenti al gruppo A B ed ed E. E’ considerato un rimineralizzante naturale oltre che un ottimo ricostituente il quale però va consumato con costanza per far sì che l’organismo possa beneficiarne al meglio.

E’ un alimento piuttosto energizzante ed infatti pare possa contrastare la stanchezza, l’astenia e lo stress. All’interno del miglio, troviamo anche il silicio. E’ una sostanza fondamentale per la salute dei capelli, della pelle, delle unghie, dei denti visto che stimola la produzione della cheratina. Per questo motivo il miglio è purtroppo consigliabile a coloro che perdono i capelli o che hanno problemi di pelle o ancora che hanno le unghie piuttosto fragili.

Benefici

Miglio
Miglio

Ricapitolando consumando regolarmente questo tipo di Cereale che è il mio, possiamo ottenere dei grandi benefici visto che è un ottimo energizzante e ricostituente, contrasta l’astemia e lo stress. Rafforza il sistema immunitario, è un ottimo diuretico e facilmente digeribile Ed è adatto per svezzare i neonati.

Come cucinare il miglio

Sembra che questo cereale si debba preparare facendolo lessare nell’acqua calda. Per la cottura all’incirca occorrono 15-20 minuti e pare che non sia necessario mettere in ammollo il cereale prima di passare alla cottura. Per preparare il miglio dovete lasciarlo in acqua. La dose dell’acqua deve essere il doppio di quella utilizzata dal cereale e e farla cuocere per circa 15-20 minuti.

Leggi articolo precedente:
Amaranto
Amaranto: origine, proprietà benefiche e i diversi usi in cucina

L'amaranto per chi non lo sapesse non è proprio un cereale, anche se il suo utilizzo per la cucina lo rende...

Chiudi