Alimentazione Cibi Biologici

Curcuma, quali sono le proprietà e i benefici

Curcuma
Curcuma

Nella dispensa delle nostre cucine è possibile trovare davvero numerose spezie grazie alle quali poter insaporire le pietanze. Molte di queste sono inoltre ricche di proprietà benefiche, come ad esempio la curcuma. Questa è in grado di apportare davvero numerosi benefici all’organismo dell’uomo e qui di seguito li elencheremo uno per uno.

Curcuma, cos’è

Quando si parla della curcuma ci si riferisce esattamente ad una spezia in polvere di colore giallo indicata in inglese con il termine ‘turmenic’. Questa viene ottenuta dalla macinazione di alcune specifiche piante che fanno parte della famiglia delle Zingiberaceae. Si tratta della stessa famiglia di piante a cui appartiene anche lo zenzero. In generale è possibile dire che ne esistono ben 80 diverse specie e nel corso degli ultimi anni il loro utilizzo è aumentato sempre più. La curcuma come spezia utilizzata in cucina è ottenuta dal rizoma tuberizzato della specie omonima. Si tratta di piante erbacee rizomatose e perenni le cui origini sono legate all’Asia Meridionale e che vengono coltivate in molte parti delle regioni tropicali.

Curcuma, proprietà

Come affermato poc’anzi alla curcuma sono legate importanti proprietà. E proprio grazie a queste tale spezia è in grado di apportare numerosi benefici all’organismo. Quali? Di preciso la curcuma ha:

  • Proprietà antinfiammatoria: tale spezia si rivela utile ad aiutare l’organismo a ridurre i meccanismi antinfiammatori;
  • Proprietà depurativa: aiuta l’organismo ad espellere le tossine dal corpo e ad incrementare anche la produzione di bile;

Potrebbe interessarti anche: Noce moscata: proprietà, benefici e controindicazioni

Curcuma
Curcuma

E ancora proprietà

  • antitumorale;
  • cicatrizzante;
  • digestiva;
  • antiossidante.

Analizzando quindi quelli che sono i benefici che tale spezia è in grado di apportare all’organismo umano ecco che è possibile dire che:

  1. Si rivela utile per il cuore. Infatti al suo interno è contenuta la curcumina e proprio questa viene considerata un’ottima alleata del cuore e del sistema cardiovascolare. Proprio per tale motivo è possibile affermare che la curcuma è in grado di contrastare le malattie cardiache e rafforzare allo stesso tempo anche il rivestimento dei vasi sanguigni;
  2. E’ benefica per lo stomaco. Infatti questa è in grado di alleviare i dolori e anche gli spasmi di stomaco andando a regolarizzare quelle che sono le funzioni gastriche;
  3. È in grado di contrastare i gonfiori e la flatulenza. Come? Semplice, è in grado di stimolare l’azione della cistifellea a produrre gli acidi biliari. E quindi agisce prevenendo una situazione di gonfiore;
  4. È un ottimo detossificante. Di preciso la curcuma viene considerata un fantastico rimedio per un buon funzionamento della cellula epatica. Quindi si rivela utile per l’eliminazione di tutte quelle tossine presenti in eccesso all’interno dell’organismo. È opportuno però chiarire che se si intende utilizzare la curcuma nella speranza di ottenere dei benefici sul fegato ecco che questa non andrà assolutamente miscelata al pepe nero;
  5. È in grado di coadiuvare la perdita del peso. Tale potere gli è conferito dal forte potere digestivo e quindi dal fatto che è in grado di favorire la digestione nella totalità. Inoltre sempre la curcuma è in grado di inibire la formazione di cellule adipose o comunque inibisce a quest’ultime la capacità di assorbire delle sostanze nutritive.

 

Tags
Altro... Alimentazione, Cibi Biologici
Alchechengi
Alchechengi: le origini, le proprietà e i principali benefici

Alchechengi o alchechengio, non è che è una pianta perenne che pare produca delle bacche commestibili. Questa pianta appartiene alla famiglia...

Chiudi