Home » Cibi afrodisiaci: quali sono e quali funzioni svolgono
Mangiare

Cibi afrodisiaci: quali sono e quali funzioni svolgono3 minuti di lettura

Cibi Afrodisiaci
Cibi Afrodisiaci

Quando ci si trova ad aver organizzare una cena romantica si va spesso alla ricerca di particolari che possano rendere la serata davvero magica. Oltre alla musica di sottofondo, i fiori e le candele profumate ecco che sono molti coloro che vanno alla ricerca di cibi afrodisiaci da poter quindi utilizzare per preparare delle gustose pietanze. Ma esattamente a cosa si fa riferimento e soprattutto, funzionano davvero? Qui di seguito sarà possibile trovare preziose informazioni.

Cibi afrodisiaci

Quando si parla di cibi afrodisiaci si fa riferimento a degli alimenti in grado di svolgere la funzione di esaltatori della sessualità. Per tale motivo in molti desiderano provarli. Ma esattamente quali scegliere? In realtà tale scelta potrebbe risultare più vasta e semplice di quanto immaginato. Tra i tanti cibi afrodisiaci, infatti, possono essere citati il cocomero, il cioccolato, gli asparagi, le fragole, i fichi, le ostriche, il peperoncino.

Le ostriche

Le ostriche oltre ad essere molto buono sono considerate un cibo altamente afrodisiaco. Secondo quanto narra la leggenda il noto seduttore del XVIII secolo ovvero Casanova sembra proprio che ne facesse il pieno ogni mattina per poter mantenere la sua energia. A proposito del suo potere afrodisiaco si è espresso Hoppe il quale ha spiegato che questi molluschi contengono una quantità piuttosto alta di zinco ovvero un minerale considerato molto importante per la produzione sia di testosterone sia di sperma ed anche per le funzioni immunitarie.

Il peperoncino

Il peperoncino, secondo Hoppe, contiene un composto oleoso particolarmente noto con il nome di capsaicina. Questo sarebbe in grado di stimolare le terminazioni nervose sulla lingua e svolgerebbe un potente effetto afrodisiaco.

Le fragole

Frutto molto gustoso ed apprezzato che sia per la sua forma a cuore sia per il suo colore rosso veniva considerato dai Romani il simbolo di Venere ovvero la dea dell’amore. Le fragole oltre ad essere un frutto molto gustoso contengono anche degli ingredienti importanti per la produzione dell’ormone sessuale ma nonostante ciò non è possibile garantire che favoriscano l’aumento del desiderio.

Potrebbe interessarti anche: Bere acqua: perché è importante e quali sono i benefici per l’organismo?

Cibi Afrodisiaci
Cibi Afrodisiaci

Il cocomero

Non tutti sanno che il cocomero è considerato un potente afrodisiaco in quanto ricco di citrullina. Stiamo nello specifico parlando di un aminoacido non-essenziale che agisce rilassando e dilatando i vasi sanguigni proprio come agisce il viagra ed altri farmaci utili alla disfunzione erettile. La nota ostetrica e ginecologa Diana Hoppe ha voluto comunque precisare che la citrullina è contenuta maggiormente nella buccia del cocomero e quindi per poter ottenere dei vantaggi bisognerebbe mangiare molta buccia.

Il cioccolato

Coloro che amano il cioccolato e non riescono a farne a meno saranno molto contenti di sapere che proprio questo alimento rientra tra i cibi afrodisiaci. Nello specifico questo è reso possibile grazie alla presenza di alcuni elementi chimici come ad esempio la feniletilammina la quale sembrerebbe agire provocando delle sensazioni di benessere generale e di eccitazione.

I fichi

Questo frutto sembrerebbe contenere una quantità piuttosto alta di antiossidanti, polifenoli e flavonoidi in grado di generare delle sensazioni di benessere e di rilassamento.

Leggi articolo precedente:
Bere acqua: perché è importante e quali sono i benefici per l’organismo?

Sarà capitato a molti, nel corso della propria vita, sentir dire che bere acqua è importante e fa bene al...

Chiudi