Home » Centopiedi, come si presentano? Ecco le principali caratteristiche
Abitare

Centopiedi, come si presentano? Ecco le principali caratteristiche2 minuti di lettura

Centopiedi
Centopiedi

Corpo allungato ed appiattito, questa è una caratteristica tipica dei centopiedi, animali che fanno parte del Pyylum degli Artropodi. Si tratta di animali terrestri la cui caratteristica principale è proprio quella di avere il corpo suddiviso in tanti segmenti. E proprio da ognuno di questi segmenti parte poi una o due paia di zampe. Ma esattamente, come si presentano e quante sono le zampe dei centopiedi? Qui di seguito sarà possibile trovare preziose informazioni.

Caratteristiche dei centopiedi

A molti sarà sicuramente capitato di trovarsi davanti ad un centopiedi senza sapere esattamente di che animale si sta parlando. I chilopodi altro non sono che una classe di artropodi di cui ne esistono diverse specie. A tal proposito è possibile dire che la specie presente in Italia è inoffensiva, a parte però la scolopendra cingulata. Questa è grande ben 12 cm, è tipica degli ambienti aridi dell’Italia del sud e il suo morso può essere doloroso. La caratteristica principale di questo particolare animale è quella di avere un corpo suddiviso in molti segmenti dai quali poi partono una oppure due paia di zampe.

La testa dei centopiedi è dotata di un apparato boccale masticatore e presentano un solo paio di antenne. In particolar modo il corpo dei centopiedi è composto da 16 segmenti e da ognuno di questi poi parte solamente un paio di zampe. È importante precisare che al termine di ogni arto dei centopiedi sono presenti delle piccole appendici acuminate avvelenate che vengono utilizzate dall’animale per poter uccidere le prede. Il più lungo tra gli arti è l’ultimo paio.

Ma, quali sono le principali prede di questi animali? Tra questi vi troviamo ad esempio gli insetti, aracnidi e altre tipologie di invertebrati. Le specie più grandi di centopiedi possono invece cacciare anche mammiferi e piccoli rettili.

Potrebbe interessarti anche: Cubomedusa, piccola ma pericolosa: cos’è e dove vive?

Centopiedi
Centopiedi

Numero delle zampe

Quante zampe hanno, quindi, i centopiedi? In riferimento a quello che è il suo nome comune ecco che in molti sicuramente avranno pensato che il centopiedi è formato da 100 zampe. In realtà è però opportuno precisare che le specie più comuni ne presentano di meno. Il numero delle zampe dipende infatti da quello che è il numero dei segmenti in cui il corpo dell’animale è diviso. Ad ogni segmento poi corrisponde solamente un paio di zampe. In generale è comunque possibile dire che un centopiedi adulto può avere da un minimo di 15 ad un massimo di 177 paia di zampe.

Cosa succede se si viene morsi

Ma, cosa succede se si viene morsi da un centopiedi? Le specie più grandi possono provocare dei morsi particolarmente dolorosi a seguito dei quali sono soliti presentarsi alcuni specifici sintomi ovvero arrossamento e gonfiore. I sintomi in questione solitamente durano per diverse ore, esattamente per più di 48 ore. Come intervenire in questi casi? Semplice, basterà avvolgere all’interno di un panno un cubetto di ghiaccio e posizionarlo sopra al morso. In questo modo si potrà intervenire alleviando il dolore.

Leggi articolo precedente:
Golden Milk ricetta originale e varianti: ecco come prepararlo

A molti sarà sicuramente capitato di aver sentito parlare di golden milk oppure semplicemente di latte d'oro senza sapere esattamente...

Chiudi