Home » Citronella, famosa pianta anti-zanzara: come coltivarla in vaso o in giardino
Abitare

Citronella, famosa pianta anti-zanzara: come coltivarla in vaso o in giardino2 minuti di lettura

Citronella
Citronella

Adesso che è finalmente è arrivata l’estate saranno sicuramente in molti a chiedersi come poter coltivare la citronella. Sia in vaso che in giardino. Questa viene infatti considerata una fantastica pianta anti-zanzara in quanto viene solitamente utilizzata proprio per tenere lontani tali insetti in maniera del tutto naturale.

Citronella, descrizione della pianta e diverse specie

Prima di parlare di come tale pianta può essere coltivata è necessario elencare quelle che sono le diverse specie. Per prima cosa è opportuno precisare che si parla di un’erba perenne che si trova di preciso nelle zone temperate-calde. In natura ne esistono diverse specie, e di preciso oltre cinquanta. Ma quelle utilizzate per la produzione della famosa essenza della citronella sono solamente due. E di preciso la Cymbopogon Winterianus e la Cymbopogon Nardus. Tra le due, la prima tipologia indicata è quella dalla quale vengono estratti gli oli essenziali che solitamente vengono utilizzati per allontanare le zanzare.

Come coltivare la citronella in vaso o in giardino

Se il vostro desiderio è quello di coltivare la citronella in vaso ma non sapete come fare ecco che qui di seguito scoprirete importanti informazioni. Per prima cosa dovrete munirvi di un vaso capiente, e quindi da 20-25 cl, il quale dovrà inoltre essere munito di sottovaso con rotelle. In questo modo potrete spostare la pianta da un punto all’altro con tranquillità. Coloro che intendono coltivare la citronella dovranno inoltre sapere che questa è particolarmente sensibile alle temperature basse. Ed infatti non sopporta il freddo. Inoltre è anche importante sottolineare che tende a perdere le foglie e il periodo in cui la citronella tende a sbocciare è la primavera. Oltre che in vaso, la citronella potrà essere piantata anche in giardino, ed in questi casi il consiglio è quello di scegliere uno spazio che sia particolarmente ampio.

Citronella
Citronella

In questo modo la folta chioma tipica di tale erba potrà svilupparsi in maniera del tutto adeguata. E’ inoltre importante sapere, se si intende coltivare la citronella, che a tale erba piace il sole e ancora il suo substrato oltre ad essere ricco dovrà essere anche drenato nel giusto modo. Infatti la citronella ama particolarmente l’acqua e proprio per tale motivo va innaffiata in maniera regolare.In generale è possibile dire che oltre ad adattarsi a qualsiasi tipo di terreno si adatta anche a temperature climatiche non particolarmente miti. Ma soffre molto il freddo.

Citronella, proprietà benefiche

Se in questo momento vi state chiedendo se alla citronella sono legate delle proprietà benefiche ecco che la risposta è si. Ed infatti, non solo è in grado di allontanare le zanzare ma, se viene essiccata e messa all’interno dei cassetti, può rivelarsi utile per allontanare le tarme. Inoltre, facendo la raccolta di quelle che sono le foglie appartenenti a questa pianta aromatica è possibile utilizzarle per ottenerne i benefici. Di preciso tali foglie potranno essere congelate oppure essiccate. E, nel corso della stagione invernale potranno essere utilizzate per preparare una tisana oppure una bevanda.

Read previous post:
Caglio
Caglio, cos’è e quali sono le differenze tra le origini animali e vegetali

Vi è mai capitato di sentir parlare del caglio? In realtà con tale termine ci si riferisce ad un particolare...

Close