Home » Eucalipto Arcobaleno: come si presenta e dove trovarlo
Abitare

Eucalipto Arcobaleno: come si presenta e dove trovarlo2 minuti di lettura

Eucalipto Arcobaleno
Eucalipto Arcobaleno

Vi è mai capitato di aver sentito parlare dell’eucalipto arcobaleno? Questo è il nome di un albero molto conosciuto proprio per la sua splendida corteccia che dopo la ‘muta’ si tinge dei meravigliosi colori dell’arcobaleno. E proprio per tale motivo  viene chiamato  ‘eucalipto arcobaleno’. Ma esattamente, come si presenta e dove si trova? Qui di seguito sarà possibile trovare tante preziose informazioni.

Come si presenta l’eucalipto arcobaleno e da dove deriva il suo nome

Non tutti conoscono l’eucalipto arcobaleno e molti probabilmente non ne hanno mai sentito parlare oppure semplicemente non sanno a cosa si fa riferimento. In realtà è possibile dire che questa è l’espressione utilizzata per indicare un bellissimo e particolare albero, il cui nome scientifico è Eucalyptus Deglupta, di grandi dimensioni e caratterizzato da una corteccia davvero molto particolare. Nello specifico l’albero in questione può raggiungere un’altezza di 70 metri mentre il tronco può raggiungere un diametro di 2 metri.

Questo particolare e bellissimo albero è conosciuto soprattutto per la sua corteccia che anno dopo anno dopo aver completato la muta ha la capacità di dare vita ad uno spettacolo davvero unico. Nello specifico la corteccia in questione si tinge dei colori dell’arcobaleno e guardarlo è davvero un grande spettacolo per tutti, e quindi per i grandi ma soprattutto per i più piccoli.

Nello specifico una volta che la corteccia dell’albero si sfalda ecco che lascia esposte quelle che sono le parti più interne che a loro volta entrando a contatto con l’aria iniziano a colorarsi di marrone, arancione, blu, viola e rosso.

Dove si trova

Le origini dell’eucalipto arcobaleno sono legate alle foreste pluviali di Mindanao ovvero all’isola più orientale e meridionale delle Filippine. Ma non solo, è possibile trovarlo anche in Papua-Nuova Gunea, alle Hawaii e in Indonesia. E’ infatti possibile dire che la pianta in questione predilige in modo particolare il clima tropicale e quindi non ama le temperature particolarmente basse e addirittura sembrerebbe temere il gelo. Inoltre è una pianta che richiede anche molta umidità.

Dove coltivarlo? Oltre ai posti elencati in precedenza ecco che l’eucalipto arcobaleno potrebbe essere coltivato anche in alcune aree del sud della California Meridionale e del Texas ma anche nel sud della Florida. In questi casi però si tratta di una coltivazione meno spontanea e di conseguenza quindi anche più impegnativa. I semi della pianta possono essere acquistati online e proprio per tale motivo ecco che la pianta in questione può essere coltivata ovunque, anche in Italia. Attenzione però alle condizioni climatiche, affinché la coltivazione in questione non si riveli un fallimento ma al contrario un vero successo il consiglio è quello di prestare attenzione alle condizioni climatiche e agli spazi di cui la pianta necessita.

Eucalipto Arcobaleno
Eucalipto Arcobaleno

E’ quindi possibile dire che se l’albero viene coltivato nell’ambiente giusto, se esposto al sole e con tanta acqua a disposizione ecco che potrà sicuramente crescere sicuramente bene e velocemente. E di conseguenza anche fiorire per bene.

Leggi articolo precedente:
Ballare, perché è importante e quali sono i benefici per l’uomo

Sono davvero tante le persone che amano ballare e che non riescono a farne a meno. Ma quello che in...

Chiudi