Home » Scutigera: cos’è, come si presenta e perché è consigliato non ucciderla
Abitare

Scutigera: cos’è, come si presenta e perché è consigliato non ucciderla2 minuti di lettura

Scutigera
Scutigera

Scutigera è l’espressione utilizzata per far riferimento ad un artropode chilopode dotato di 15 paia di zampe che molto spesso può capitare di trovare in casa. Il consiglio in questi casi è quello di non ucciderlo in quanto si tratta di un insettivoro che si occupa di uccidere e mangiare gli insetti e quindi di conseguenza viene considerato un valido aiutante per tenere la casa pulita. Ma esattamente, quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono? Come si presenta e quali sono i rimedi naturali per allontanare questi particolari animali dalla propria casa?

Quali sono le caratteristiche della scutigera

Le origini della Scutigera sono legate alla regione mediterranea. Questo particolare animale però attraverso i trasporti è riuscito a diffondersi con facilità  in tutta Europa ma anche in Asia e Nordamerica. Vive anche in tante altre parti del mondo e solitamente predilige gli ambienti non solitari ma abitati. Per tale motivo può capitare in diverse occasioni di trovarlo in casa.

Muovendosi con molta facilità e velocità ecco che la scutigera riesce ad uccidere gli scarafaggi, le formiche, le cimici, i pesciolini d’argento ma anche i ragnetti, le zanzare e le cimici. Per tale motivo il consiglio è quello di non ucciderla quando capita di vederla in giro per casa. Parlando del suo habitat preferito è possibile dire che la scutigera predilige i posti non troppo caldi e allo stesso tempo anche un po’ umidi. E quindi può capitare di trovarla in cantina, nei bagni, vicino alle finestre, nelle lavanderie.

Come si presenta? Parlando di quelle che sono le sue caratteristiche fisiche è possibile affermare che la scutigera ha un corpo rigido di colore giallastro con tre linee dorsali scure. Le zampe sono invece 15 paia e sono caratterizzate dalla presenza di strisce di colore bianco e nero. Quanto vive? In media la vita di una scutigera varia dai 3 ai 7 anni. Invece, come agisce? La scutigera attraverso i suoi denti riesce ad iniettare un veleno molto forte grazie al quale riesce a paralizzare la preda. E’ importante precisare che il suo veleno non è pericoloso per l’uomo ma al contrario viene considerato assolutamente ‘inoffensivo’. Se la domanda che in questo momento vi state ponendo è ‘cosa può provocare il morso della scutigera?’ ecco che è possibile rispondere affermando che in realtà si proverà semplicemente un leggero dolore e si potrà avvertire un gonfiore proprio nella zona del morso. Tale gonfiore però tenderà a sparire poche ore dopo.

Scutigera
Scutigera

Come allontanarla

Nonostante la scutigera sia molto utile in casa la sua presenza può risultare fastidiosa. Come fare quindi per allontanarla? Un’ottima soluzione potrebbe essere quella di allontanarla semplicemente utilizzando la scopa. Tra i rimedi naturali considerati particolarmente efficaci vi troviamo ad esempio il pepe nero in polvere oppure i chiodi di garofano o del caffè macinato da spargere in giro per casa. In questo modo le scutigere tenderanno ad allontanarsi da sole senza alcun problema.

Leggi articolo precedente:
Tarantola Golia: dove vive, aspetto e comportamento

Tarantola Golia, è questo il nome del più grande ragno presente al mondo non soltanto per dimensione del corpo ma...

Chiudi