Abitare Giardinaggio

Bouganville: come coltivare questa famosa pianta ornamentale?

Bouganville
Bouganville

Tra le piante appartenenti alla famiglia delle Nyctaginaceae vi troviamo quella chiamata Bouganville. Si tratta nello specifico di una pianta originaria del Sud America che molto spesso viene utilizzata come pianta ornamentale per rendere più belli i propri giardini.

Questo perché i suoi fiori sono molto colorati e nello specifico possono essere di diverso colore.

Origini

Prima di parlare di quelle che sono le caratteristiche di tale pianta e come poterla coltivare, è importante precisare che, come affermato in precedenza, si tratta di una pianta originaria del Sud America. Precisamente, a scoprirla in Brasile nel lontano 1768 è stato un botanico francese di nome Philibert Commerson. Nonostante sia stata scoperta da quest’ultimo il nome della pianta in questione ovvero Bougainville è legato ad un famoso navigatore, esploratore matematico ed Ammiraglio francese di nome Louis Antoine de Bougainville.

Descrizione

All’interno di questo genere di piante sono comprese anche alcune specie definite arbustive sarmentose. Poi ancora spinose e sempreverdi, la cui altezza può arrivare fino a 8-10 metri. Le foglie appartenenti a questa specie sono di forma ovata e di colore verde. Come anticipato in precedenza, la bouganville è molto spesso scelta come pianta ornamentale e questo grazie ai suoi fiori . Questi sono precisamente tubolosi e di colore bianco oppure giallognolo avvolti, a loro volta, in un particolare involucro formato da tre brattee le quali sono molto colorate. Precisamente possono essere di colore rosa oppure giallo oppure arancio, rosso o viola.

Bouganville, come coltivarla

Se amate questo genere di pianta e desiderate sapere come coltivarla ecco che qui di seguito troverete tutte le risposte. Questa pianta può essere coltivata infatti in giardino, ma è importante che la zona in cui viene coltivata non sia caratterizzata da un clima troppo rigido. Inoltre è importante precisare che il terreno dove andrà piantata dovrà essere fertile e con un buon livello di umidità. Inoltre si tratta di piante che prediligono quelle che sono le esposizioni soleggiate. Il periodo migliore per piantare le piantine di Bouganville è la primavera.

Bouganville
Bouganville

Oltre che in giardino questa pianta può essere piantata anche in vaso, ed in questo caso il consiglio è quello di tenerla in un luogo interno e riparato durante la stagione invernale. Quando il freddo sarà passato allora il vaso potrà essere esposto all’aperto, ma è importante che le temperature non superino i 16 gradi. E’ importante precisare che la specie che può essere coltivata in vaso è quella appartenente alla varietà Sanderiana.

Bouganville, quando e come innaffiare

Coloro che desiderano coltivare la bouganville è importante che sappiano diverse cose. Oltre al terreno e alle temperature adatte ecco che è anche importante sapere quando effettuare l’innaffiatura. Precisamente è necessario innaffiare la bouganville soprattutto nel corso della stagione estiva, sia che la coltivazione avvenga in giardino sia in vaso. Questa pianta va innaffiata una volta al giorno, o al mattino presto oppure ancora la sera. Bisogna però che si presti attenzione ad un particolare ovvero al fatto che non si formino dei ristagni idrici nel sottovaso. Se questo accade infatti possono essere compromesse le sue radici.

Altro... Abitare, Giardinaggio
Mirto
Mirto, origine, diffusione, proprietà e tutti gli usi in cucina

Il mirto chiamato anche myrtus communis  appartiene alla famiglia chiamata Myrtacea.  Si tratta di una pianta aromatica particolarmente diffusa e...

Chiudi