Abitare

Erba gatta, cos’è?: ecco quali sono le proprietà e i diversi usi

Erba Gatta
Erba Gatta

Chi non ha mai sentito parlare dell’erba gatta? Per chi non lo sapesse con tale denominazione si fa riferimento ad una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Labiate. Questa proprio a causa del suo nome viene solitamente associata a degli animali, di preciso proprio ai gatti.

Erba gatta

L’erba gatta è una pianta aromatica la cui altezza può raggiungere addirittura i 50 cm. Il nome scientifico di tale pianta chiamata solitamente anche erba gattaia o gattaria è ” Nepeta cataria”. Parlando di preciso di questa pianta è possibile dire che le sue foglie presentano la forma di un cuore e sono di colore verde. Inoltre nella parte inferiore presentano anche una leggera peluria. Sono davvero molte le specie di Nepeta Cataria presenti in natura, e di preciso almeno 250 diverse specie. Questa pianta perenne si trova di preciso in Europa, in Africa e in Asia. E’ inoltre molto diffusa in Canada e negli Stati uniti. Parlando invece della diffusione di questa pianta in Italia, è possibile affermare che questa cresce soprattutto al nord. Inoltre la Nepeta Cataria selvatica può arrivare a raggiungere anche un metro e mezzo di altezza.

Erba gatta, proprietà

Per chi non lo sapesse, sono davvero molte le proprietà legate all’erba gatta. Intanto è possibile affermare che nei fusti, nelle radici e nelle foglie sono presenti delle sostanze repellenti per gli insetti. Inoltre l’erba gatta può essere riconosciuta grazie al suo profumo di menta, e questo perché contiene mentolo. In generale è possibile dire che oltre ad essere repellente per gli insetti l’erba gatta è in grado anche di attirare i gatti. Nei confronti di quest’ultimi infatti svolge un’azione neuro-attiva.

Sono molti i gatti che in presenza dell’erba gatta dimostrano di essere reattivi. Tali animali sono molto sensibili al suo odore e anche alle sostanze che la pianta in questione contiene. Un gatto non appena sente l’odore dell‘erba gatta sicuramente si comporterà in un determinato modo. Per prima cosa si avvicinerà e si struscerà sulla pianta. In seguito la leccherà e la masticherà e poi farà le fusa. Per concludere finirà per rotolarsi per un po’ per terra. Tornando a parlare delle proprietà dell’erba gatta è possibile dire che questa viene anche considerata una pianta anti-zanzare.

Erba Gatta
Erba Gatta

Diversi usi dell’erba gatta

L’erba gatta viene utilizzata anche dall’uomo. Infatti proprio per la salute dell’uomo è possibile realizzare dei rimedi naturali i quali possono rivelarsi utili per contrastare alcuni disturbi. Nello specifico l’uomo è solito utilizzare l’erba gatta come stimolante e antispasmodico. In caso di insonnia o di contratture, per combattere lo stress e i crampi intestinali e mestruali. Ancora è possibile dire che nell’uomo viene considerata un fantastico rimedio digestivo e sedativo, un ottimo rimedio per combattere il catarro bronchiale. Si rivela utile in caso di mal di testa e per curare anche stati febbrili. In quest’ultimo caso sarà necessario realizzare dei clisteri con un infuso di erba gatta. In casa e nei giardini viene invece utilizzata come una pianta antizanzare.