Abitare Giardinaggio

Pervinca, come coltivare questa bellissima pianta ornamentale

Pervinca
Pervinca

Tutti conoscono la pervinca, bellissima pianta ornamentale solitamente utilizzata per abbellire alcune specifiche zone del giardino. Nello specifico tutte quelle zone semi-ombrose. Essendo una pianta molto conosciuta ecco che sono in tanti a chiedersi cosa bisogna fare per poterla coltivare. Ed ecco che proprio qui di seguito troverete alcuni fantastici consigli.

Pervinca

Prima di chiarire cosa bisogna fare per poterla coltivare ecco che è molto importante precisare a cosa ci si riferisce quando si parla di Pervinca. A tal proposito è possibile affermare che con tale denominazione ci si riferisce ad un genere di piante appartenente alla famiglia delle Apocynaceae. La pervinca, chiamata anche Vinca, è originaria dell’Europa e dei tropici. Parlando invece di quella che è l’origine del nome scientifico di tale pianta ecco che questa ad oggi sembrerebbe essere ancora incerta. Secondo quanto emerso nel corso degli anni, e di preciso secondo alcune fonti, il nome scientifico della pianta in questione sembrerebbe derivare da un termine della lingua latina. Nello specifico dal termine vincire che significa legare oppure dalla parola vincus che invece significa flessibile.

Nel primo caso è probabile che la connessione con il termine vincire e quindi legare sia dovuta alla capacità della pianta in questione di affondare le sue radici nel terreno. Mentre invece nel secondo caso si fa riferimento ai suoi fusti flessibili e sottili. La pianta Pervinca è particolarmente diffusa nei boschi e si presenta con steli striscianti ed eretti. Questi inoltre sono ricoperti da delle foglie di colore verde sopra le quali possono esservi delle striature di colore bianco. Ma vi sono anche casi in cui tali striature non sono presenti.I fiori sono a stella e penta mentre invece i petali hanno un colore molto bello. Ovvero azzurro cielo. I frutti sono molto piccoli e presentano semi di colore scuro, di preciso tendente al nero.

Pervinca
Pervinca

Come coltivare la pervinca

Coloro che amano la pervinca e desiderano coltivarla è importante che sappiano come fare. E che quindi conoscano quello che è il terreno adatto, quando e come annaffiare la pianta e molto altro ancora. E’ quindi possibile affermare che la pervinca preferisce terreni umidi e allo stesso tempo soffici. Il terreno in questione dovrà inoltre essere ricco di sostanza organica e ancora dovrà essere drenato. Se in questo momento vi state chiedendo quando e come annaffiare la pianta in questione ecco che è opportuno sapere che le annaffiature dovranno essere regolari e soprattutto costanti. E ancora vi sono dei particolari periodi in cui bisognerà annaffiare la pervinca maggiormente. Stiamo nello specifico parlando dei periodi di siccità.

Parlando invece di come concimare la pervinca ecco che sarà opportuno utilizzare dei concimi per piante da fiori. Tali concimi, diluiti nell’acqua delle annaffiature, andranno utilizzati ogni 15-20 giorni. Mentre invece il concime granulare a lento rilascio andrà utilizzato ogni 2 mesi. E parlando sempre della coltivazione della pervinca ecco che è opportuno precisare che vanno evitati i ristagni idrici che solitamente si creano nei sottovasi. E poi ancora è opportuno eliminare non solo gli steli secchi, ma anche i fiori che sono appassiti.

Il presente sito utilizza cookies di terze parti per offrirti una migliore esperienza digitale. Maggiori informazioni | Chiudi
Altro... Abitare, Giardinaggio
Erba Gatta
Erba gatta, cos’è?: ecco quali sono le proprietà e i diversi usi

Chi non ha mai sentito parlare dell'erba gatta? Per chi non lo sapesse con tale denominazione si fa riferimento ad...

Chiudi