Home » Castagne valori nutrizionali, proprietà e controindicazioni
Mangiare

Castagne valori nutrizionali, proprietà e controindicazioni3 minuti di lettura

Castagne
Castagne

Tra i frutti tipici della stagione autunnale vi troviamo le castagne,  ricchi di minerali, acido folico e fibre. Le castagne sono molto utili in diverse occasioni. E nello specifico in gravidanza, in caso di stanchezza ed anemia.

Castagne: valori nutrizionali

Quando si parla di castagne si fa di preciso riferimento al frutto dell’albero selvatico ‘Castanea sativa’. La forma ma anche le dimensioni e il sapore sono variabili nonostante vengano prodotti dallo stesso albero. A livello nutrizionale quali sono i valori legati alle castagne? A tale domanda è possibile rispondere affermando che queste contengono il 7% di proteine e il 9% di lipidi. In riferimento ai carboidrati è possibile dire che sono presenti per l’84%. Ma quante calori contengono 100 grammi di castagne arrosto? La risposta esatta è 193 kcal. E poi ancora, sempre in 100 grammi di prodotto sono contenuti:

  • 10,7 g di zuccheri;
  • 42,4 g di acqua;
  • 41,8 g di carboidrati;
  • 2,4 g di grassi;
  • 3,7 g di proteine;
  • 8,3 g di fibra totale;
  • 0 g di colesterolo.

E’ inoltre importante chiarire che le castagne vengono considerate un alimento molto importante dato l’elevato valore energetico. Sono utili sia nel corso della stagione autunnale sia nel corso di quella invernale in quanto in grado di aiutare a recuperare le forze. Inoltre le fibre contenute sono considerate utili per l’attività intestinale.

Proprietà e benefici

A questo punto vi starete sicuramente chiedendo ‘quali sono le proprietà tipiche delle castagne?‘. Queste vengono considerate un’ottima fonte di acido folico e quindi per tale motivo la loro assunzione è indicata soprattutto per le donne in gravidanza. E ancora, le castagne contengono anche fosforo motivo per il quale sono considerate un alimento molto utile per il nostro sistema nervoso e poi ancora sono consigliate anche in caso di anemia. Infine non contengono glutine motivo per il quale sono considerate ideali per coloro che soffrono di celiachia.

Potrebbe interessarti anche: Castagne al forno, ecco come prepararle in casa

Castagne
Castagne

Ricordate però che sono molto digeribili solamente se sono ben cotte. La composizione nutrizionale delle castagne è molto simile a quella dei cereali motivo per il quale per molto tempo sono state definite ‘i cereali che crescono sugli alberi’. E’ infine opportuno chiarire che le castagne sono alleate di muscoli, ossa, sistema nervoso e circolazione sanguigna. Numerose sono le vitamine che sono contenute, tra queste la vitamina A, B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina). E poi ancora vitamine B5, B6, B9 (acido folico), B12, C e D. Inoltre è opportuno dire che riducono il colesterolo e sono anche in grado di riequilibrare la flora batterica.

Controindicazioni

Anche se alle castagne sono legate numerose ed importanti proprietà benefiche ecco che in molti si chiedono se a queste siano legate anche delle controindicazioni. In realtà per le persone in salute non sembrerebbero essere presenti controindicazioni ma sono comunque sconsigliate in alcuni casi. Di preciso sono sconsigliate per le persone che soffrono di diabete, colite, aerofagia e varie patologie che sono legate al fegato. In tutti questi casi è quindi consigliato chiedere un parere al proprio medico di fiducia.

Read previous post:
Colazione
Colazione: ecco quali sono gli errori da non fare

La colazione è il primo pasto della giornata e viene anche considerato il più importante. Per tale motivo bisogna precisare...

Close