Home » Capitone: differenze con l’anguilla, come si presenta e benefici
Abitare

Capitone: differenze con l’anguilla, come si presenta e benefici3 minuti di lettura

Capitone
Capitone

Tutti conoscono l’anguilla e il capitone ma pochi conoscono le differenze tra questi due pesci. In realtà quello che in tanti non sanno è che il capitone altro non è che l’anguilla femmina chiamata così in alcune regioni d’Italia. Capitone è quindi il nome comune della femmina di Anguilla le cui dimensioni sono piuttosto grandi. In Italia, e in particolar modo a Napoli, rientra tra i pesci più consumati durante la festa di Natale.

Capitone: come si presenta

Come affermato in precedenza ,il capitone altro non è che la femmina dell’anguilla, pesce che fa parte della famiglia delle Anguillidae. Si tratta di un pesce osseo e quindi dotato di uno scheletro fatto di matrice ossea e non da cartilagine. Il nome anguilla deriva dal latino ‘Anguis’, termine questo che tradotto in italiano significa serpe. Tale nominativo è dovuto proprio alla similitudine, sia nel fisico sia nel movimenti, tra questi due animali. E quindi tra la serpe e il capitone o anguilla. Ma quali sono le differenze tra i due sessi dello stesso pesce? A tale domanda è possibile rispondere affermando che le anguille, e quindi  gli esemplari maschi, pesano circa un paio di etti e rimangono lunghi 60 cm.  Il capitone invece, e quindi l’esemplare femmina, pesa circa 6 kg ed è lunga tra 1 metro e 1 metro e mezzo.

Ma esattamente, l’anguilla e il capitone come si presentano? Questo pesce presenta un corpo allungato definito serpentiforme. È caratterizzato dalla presenza di una pinna dorsale di altezza modesta e allungata fino poi ad unirsi alla pinna caudale e a quella anale. La pelle dell’anguilla e del capitone è scivolosa ed inoltre sono presenti delle squame di piccole dimensioni. La colorazione non è sempre la stessa ma varia a seconda dell’ habitat del pesce e a seconda dello stadio di sviluppo. Tale colorazione potrà comunque essere bruno-verdastro, giallastro, grigio-bruno, nerastro. Il ventre invece solitamente è di colore bianco argenteo oppure giallastro.

Potrebbe interessarti anche: Pesce ragno: descrizione, carattere e dove trovarlo

Capitone
Capitone

Benefici e controindicazioni

L’anguilla è un pesce molto utilizzato in cucina in quanto considerato una vera e propria prelibatezza. La carne dell’anguilla e del capitone viene solitamente impiegata per la preparazione di pietanze fritte, in umido, marinate. Ma le ricette più gradite sono quelle dell’anguilla alla griglia e il capitone arrosto. L’anguilla, in tanti non sanno, è in grado di apportare importanti benefici al nostro organismo in quanto considerata un’ottima fonte di lipidi. Tale pesce è in particolar modo ricca di acidi grassi monoinsaturi e Omega 3, dei veri alleati della salute cardiovascolare.

Sempre l’anguilla, e di conseguenza anche il capitone, sono considerate un’ottima fonte di vitamina E alla quale sono legate le proprietà antiossidanti, vitamina D alleata della salute delle ossa e vitamina A considerata importante per lo sviluppo, per le difese immunitarie e per la salute della vista. Infine consumare tali pesci significa assumere notevoli quantità di fosforo. Questo a sua volta è considerato molto importante per la salute dei reni, di ossa e denti, dei muscoli e del cuore. Parlando invece di controindicazioni ecco che è opportuno sottolineare che l’anguilla e il capitone sono considerati fonte di elevate dosi di colesterolo.

Read previous post:
Dieta Dash
Dieta Dash: come funziona, cosa mangiare e controindicazioni

Tra le diete presenti nelle classifiche americane indicata come una tra le migliori ecco che vi troviamo la dieta Dash....

Close