Home » Coguaro, felino poco conosciuto oggi estinto: ecco le sue caratteristiche
Guide

Coguaro, felino poco conosciuto oggi estinto: ecco le sue caratteristiche2 minuti di lettura

Coguaro
Coguaro

Qual è il felino meno conosciuto? La risposta a questa domanda è molto semplice, e nello specifico si tratta del coguaro. Stiamo esattamente parlando di un carnivoro che fa parte della famiglia Felidae e che secondo quanto confermato sembrerebbe essere ufficialmente estinto. Esemplari di questo felino non vengono infatti avvistati dai lontani anni ’30 e nonostante negli anni se ne sia molto parlato ecco che proprio da pochi anni è arrivata la conferma della sua scomparsa. Ma, quali erano le sue caratteristiche fisiche e comportamentali? Dove viveva e di cosa si nutriva? Qui di seguito sarà possibile trovare preziose informazioni.

Caratteristiche del coguaro

Quando si parla di coguaro, conosciuto anche come leone di montagna oppure puma, si fa riferimento ad un grande felino di cui poche persone però ne hanno sentito parlare. Nonostante si tratti di un animale di grandi dimensioni questo, da un punto di vista filogenetico, somiglia più al gatto che al leopardo. Più nello specifico, parlando proprio delle sue caratteristiche fisiche, è possibile dire che il coguaro si presenta come un mix di felini. Più nello specifico il colore ricorda molto quello del leone mentre invece la testa è come quella del ghepardo in quanto piccola e rotonda.

Sempre parlando delle sue caratteristiche fisiche è possibile dire che il puma, o coguaro, rispetto al ghepardo è più robusto. E di preciso l’altezza al garrese può variare dai 60 ai 90 cm mentre invece la lunghezza è pari a 130 cm per i maschi e 110 cm per le femmine. Sempre parlando di fisicità è opportuno precisare che il coguaro è secondo al ghepardo come velocità mentre invece è primo per muscolatura.

E proprio grazie alla sua corporatura piuttosto massiccia questo animale aveva la capacità di atterrare in corsa degli animali addirittura più grossi e pesanti di lui a differenza del ghepardo che invece è solito nutrirsi di animali di piccole dimensioni.

Dove viveva e di cosa si nutriva

Il coguaro viveva nel continente americano in zone poco frequentate dall’uomo. Era possibile trovarlo, di preciso, dal Canada fino all’America del Sud. Come affermato in precedenza questo felino carnivoro era solito nutrirsi di grandi animali come ad esempio i cervi e le renne. Ma anche di piccoli animali come ad esempio i topi, castori, procioni e moffette. Era solito invece evitare le carogne e i rettili.

Potrebbe interessarti anche: Cubomedusa, piccola ma pericolosa: cos’è e dove vive? 

Coguaro
Coguaro

Di questo animale esiste una classificazione delle sottospecie. Nello specifico sono 32 le sottospecie di coguaro riconosciute le cui differenze sono relative alle diverse zone che l’animale era solito occupare. Tra questi occorre citare ad esempio il coguaro dell’organo, il puma Maya, il puma orientale ecc.

Inoltre importante precisare che così come altri felini il coguaro era un animale solitario. I maschi e femmine erano solo andarci solamente nel periodo dell’accoppiamento che ha una durata massima di 6 giorni. Il maschio poi si allontanava e lasciava la femmina sola sia prima e durante il parto ma anche nella crescita dei cuccioli.

Leggi articolo precedente:
Crema Budwig: come prepararla e quali sono i benefici?

Sicuramente a molti sarà capitato di aver sentito parlare della crema Budwig, un alimento completo perfetto per una colazione naturale...

Chiudi