News

Boxer bianco: la triste storia, origini e carattere

Boxer Bianco
Boxer Bianco

Quando si sceglie di acquistare un animale spesso non si conosce la storia ad esso legata. Magari si sceglie una determinata razza di cane perché piace più delle altre, si sceglie il colore che più rientra nei nostri gusti. Ma talvolta non si ha davvero idea di quali siano le origini di tale razza e neppure la sua storia. Ad avere una storia lunga e travagliata è il boxer bianco sul quale si è molto discusso nel corso degli anni.

ORIGINI E STORIA

La storia del boxer bianco è legata all’origine di questa razza. Il boxer infatti nasce di colore bianco. Il primo cane appartenente a questa razza iscritto al libro di allevamento tedesco era tigrato con delle macchie bianche piuttosto evidenti. Mentre invece la sorella considerata la capostipite della razza era tutta bianca. Quindi, sul fatto che il boxer sia nato di colore bianco non sembrerebbe esservi nessun dubbio. E proprio agli inizi, e fino al 1925, i cani appartenenti a questa razza e di questo colore piacevano davvero tanto ma improvvisamente qualcosa poi è cambiato e non vennero più ammessi dallo standard.

Infatti, secondo quelli che sono i cenni storici, i boxer bianchi venivano indicati come albini e quindi portatori di quelle che sono le tare genetiche dell’albinismo. In realtà però si trattava di una convinzione errata in quanto il colore bianco non era assolutamente legato all’albinismo ma nonostante ciò, negli anni, vi è stato chi ha continuato a credere questo. Il Boxer bianco quindi non è albino ma è un cane sano e le patologie che possono presentarsi negli anni non sono assolutamente legate al colore del suo mantello. Infatti patologie legate al cuore o all’anca possono verificarsi anche in boxer fulvi oppure in quelli tigrati, quindi è assolutamente sbagliato dire che tali patologie dipendono dal colore del pelo.

Boxer Bianco
Boxer Bianco

Inoltre nel periodo in cui i boxer bianchi venivano screditati e indicati come sintomo di errata selezione molti allevatori tendevano a nasconderli perché avevano il timore di farsi una brutta pubblicità. Fortunatamente però negli anni la situazione è cambiata e ad oggi i boxer bianchi vengono accettati e soprattutto hanno ottenuto il giusto riconoscimento. Infatti oggi il boxer bianco può ottenere regolare pedigree e allo stesso tempo gli è permesso di partecipare alle prove di lavoro.

CARATTERE

Il boxer bianco a livello caratteriale è uguale agli altri appartenenti alla sua razza. E’ infatti affettuoso e leale, socievole e sicuro ma soprattutto dolce e ama molto giocare. Inizialmente con gli estranei appare piuttosto diffidente mentre invece con la famiglia e in particolare con i bambini dimostra di essere molto affettuoso e protettivo. Tutte queste qualità lo rendono un perfetto cane da compagnia anche se la sua vera indole è quella da difesa. La natura del cane Boxer bianco, ma anche degli altri appartenenti alla stessa razza, è molto positiva e proprio tale positività riesce a conservarla fino alla vecchiaia.

Altro... News
Chihuahua Pelo Lungo
Chihuahua a pelo lungo: origine, caratteristiche e prezzo

Il Chihuahua è una razza canina dalle dimensioni molto piccole, tanto da essere considerato il cane più piccolo al mondo....

Chiudi