Home » Fox Terrier: origini, aspetto e differenza tra le due razze
News

Fox Terrier: origini, aspetto e differenza tra le due razze3 minuti di lettura

Fox Terrier
Fox Terrier

Fox Terrier, è questo il nome dato a due diverse razze di cani che si distinguono per il loro pelo. Questo infatti può essere lungo o corto ma soprattutto liscio o ruvido.

Il cane Fox Terrier viene utilizzato per cacciare e nello specifico per stanare le volpi ma in passato è stato anche utilizzato per la caccia di ratti.

Storia e origini

Le origini di entrambe le razze di cani unite sotto la stessa denominazione di Fox Terrier sono molto antiche e sono legate all’Inghilterra. Secondo quanto affermato dal Kennel Club il nome di tale razza deriva da una parola di origine latina. Nello specifico Terrier deriva dal latino terra e, secondo quelli che sono i cenni storici, con tale termine si faceva riferimento agli antenati del Fox i quali avevano uno scopo ben preciso ovvero quello di lavorare sul terreno.

Il primo a parlare del Fox Terrier sembrerebbe essere stato Plinio il Vecchio anche se in realtà per la prima volta viene descritto da un professore di Cambridge chiamato dottor Caius. Inoltre è anche importante precisare che la distinzione delle due razze, per il loro pelo, è avvenuta nel corso degli anni. Agli inizi del ‘900 invece questa distinzione non veniva fatta.

Aspetto

A livello fisico è possibile dire che il Fox Terrier non è un cane di dimensioni grosse ma comunque la sua ossatura è robusta. Si tratta quindi di un cane dalle dimensioni medie ma caratterizzato da molta forza. Si presenta vivace ma allo stesso tempo elegante. L’altezza al garrese è di circa 40 cm e il peso è di 8 kg o poco più,  sia per esemplari maschi sia per femmine. Il cranio è piatto e gli occhi sono infossati e piccoli e il loro colore è scuro. Parlando invece delle orecchie del Fox Terrier ecco che queste hanno la forma a ‘V’ e si piegano a metà sul davanti. Il collo dei cani appartenenti a questa razza è muscoloso e robusto. Infine la sua coda viene tagliata a circa un terzo rispetto a quella che è la sua lunghezza.

Fox Terrier
Fox Terrier

Fox Terrier a pelo liscio

Il pelo dei cani appartenenti a questa razza si presenta, come affermato in precedenza, liscio ma anche duro e denso. Il colore del mantello può essere bianco pezzato con delle macchie nere o color fuoco oppure ancora bianco unicolore. Questi sono gli unici colori ammessi dallo standard ufficiale. Proprio il pelo liscio attribuisce ai cani appartenenti a questa razza un aspetto serio e dignitoso. E’ inoltre importante precisare che questo tipo di pelo non richiede cure particolari ma comunque viene considerato più insidioso. Nello specifico è facile trovarne traccia sulle coperte, sui sedili dell’auto o sulle maglie. Insomma, in giro per casa.

Fox Terrier a pelo ruvido

I cani appartenenti a questa razza, a guardarli, appaiono più simpatici. Com’è possibile intuire dallo stesso nome il pelo è ispido e spesso. Il colore del mantello solitamente è bianco ma può anche essere tricolore. Nello specifico sono presenti delle chiazze nere e arancio.

Read previous post:
Peonie
Peonie: diverse specie, coltivazione e significato dei fiori

Tra le piante ornamentali più famose al mondo, soprattutto per la bellezza dei suoi fiori, vi troviamo le peonie. Si...

Close