Home » Tarsio, caratteristiche del più piccolo primate al mondo
News

Tarsio, caratteristiche del più piccolo primate al mondo2 minuti di lettura

Tarsio
Tarsio

Sono pochi coloro che conoscono o hanno sentito parlare, almeno una volta nella vita, del Tarsio. Con questo nome si fa riferimento ad un genere di primate che vive nelle giungle delle Filippine. Esattamente nel Sud-Est asiatico, a Sumatra e nel Borneo. Ma esattamente, cos’è e quali sono le sue caratteristiche? Se siete alla ricerca di curiose informazioni e notizie su questo piccolo e buffo animale ecco che potrete trovarle qui di seguito.

Tarsio, cos’è

Il tarsius, o tarsio, è um genere di piccoli primati diffusi in particolar modo in Asia sud-orientale. Si tratta di animali davvero molto piccoli la cui lunghezza varia tra gli 8 e i 15 cm. La coda di cui è dotato è invece lunga 20-25 cm. Questi piccoli e buffi animali sono inoltre caratterizzati dalla presenza di due grandi occhi considerati addirittura spropositati rispetto a quelle che sono le dimensioni del suo corpo. Proprio questi occhi grandi hanno una grande particolarità ovvero quella di rimanere sempre fissi e di non roteare nell’orbita oculare.

Come fa allora per guardarsi attorno? Semplice, questo piccolo animale ha una grande capacità. Ovvero quella di riuscire a ruotare il capo fino a 180°. E sempre parlando di quelle che sono le caratteristiche fisiche di questo piccolo e buffo animale ecco che è possibile dire che le sue mani e i piedi sono più grandi rispetto al resto del corpo. I piedi sono nello specifico affusolati e dotati di cuscinetti adesivi grazie ai quali con molta facilità riescono ad aderire a vari tipologie di superficie. Ma non solo, i cuscinetti gli consentono anche di poter saltare da un albero all’altro effettuando addirittura dei salti di 2 metri circa. Le orecchie sono molto sensibili e consentono all’animale di poter captare ogni piccolo movimento e rumore. Sono considerate quindi uno strumento molto importante, o meglio fondamentale, per la caccia notturna. Ma non solo grazie alla sensibilità delle loro orecchie ecco che i tarsi riescono anche a percepire con facilità gli ultrasuoni tramite i quali sono soliti comunicare.

Potrebbe interessarti anche: Struzzo australiano: cos’è, caratteristiche, dove vive e cosa mangia

Tarsio
Tarsio

Comportamento e caratteristiche

Come si comporta il tarsio? A questa domanda è possibile rispondere affermando che durante il giorno questo piccolo animale è solito dormire nascosto tra gli alberi, tra i rami. La notte è invece il momento durante il quale è solito vivere. Nello specifico durante le ore notturne il tarsio si nutre di piccoli vertebrati e insetti. Tra le più importanti caratteristiche del tarsio ecco che merita di essere citato il suo sistema di comunicazione. Questo buffo animale oltre ad avere la capacità di emettere un suono molto simile al cinguettio degli uccelli ecco che ha anche la capacità di emettere degli ultrasuoni che l’essere umano ha difficoltà a percepire. Proprio perchè l’uomo riesce ad udire solamente suoni la cui frequenza è inferiore ai 20 Hz. Il tarsio invece è capace di udire suoni addirittura fino a 90 kHz.

Read previous post:
Salsa worcester
Salsa worcester, gustosa e facile da preparare: ecco la ricetta

Avete mai sentito parlare o provato l'eccezionale sapore della 'salsa worcester'? Si tratta di una salsa caratterizzata da un gusto...

Close