Home » Elefanti: aspetto e curiosità sul mammifero più grande del Pianeta
News

Elefanti: aspetto e curiosità sul mammifero più grande del Pianeta3 minuti di lettura

Elefanti
Elefanti

Tutti conoscono gli elefanti ovvero i più grandi mamiferi presenti sul pianeta e che vivono sulla terraferma. Gli unici a superarli sono infatti solamente dei mammiferi marini giganteschi che vivno negli oceani. Ma esattamente quali sono le caratteristiche più importanti degli elefanti e il loro comportamento? Se siete alla ricerca di informazioni e curiosità ecco che potrete trovarle qui di seguito.

Elefanti: caratteristiche

Gli elefanti sono dei mammiferi e fanno nello specifico parte della specie che non depongono le uova ma partoriscono i piccoli. Quest’ultimi, a loro volta, vengono poi allattati attraverso le mammelle. Alla nascita un cucciolo di elefante pesa circa 90 kg mentre invece l’altezza è di circa 1 meto. Nei primi giorni di vita il cucciolo è instabile e proprio per tale motivo ha il costante bisogno dell’aiuto della madre. E sempre nei primi 3 mesi di vita il cucciolo di elefante assume solamente latte materno. Poco alla volta poi impara a mangiare e a bere utilizzando la sua piccola proboscide. Parlano dell’aspetto degli elefanti è possibile dire che questi grandi mammifri sono caratterizzati da tronco massiccio sorretto da quattro grandi zampe molto simili a delle colonne. Le orecchie sono grandi e a ventaglio, gli occhi sono piccoli ma molto intelligenti.

Gli elefanti sono poi caratterizzati dalla presenza di una proboscide e zanne ricurve. In riferimento all’elefante africano è possibile dire che è alto 3 metri circa e pesa 6 tonnellate. Rispetto all’elefante indiano ha le orecchie più grandi e le zanne più lunghe. E’ comunque importante precisare che le dimensioni e la foma delle zanne dell’elefante tendono a variare a seconda dell’età, della specie di elefante e del sesso. Molto particolare è la forma dei piedi. Le dita infatti non sono mobili in quanto bloccate da strati di pelle e carne. Il piede in questo modo assume una forma particolarmente tondeggiante. Infine la coda è di lunghezza media e termina con un ciuffo caratterizzato da grandi setole.

Potrebbe interessarti anche: Cerbiatto: come si presenta, carattere e differenze con il cervo 

Elefanti
Elefanti

Cosa mangiano

Cosa mangiano gli elefanti? Questi grandi mammiferi si cibano prevalentemente di una grande varietà di piante come tuberi e radici. Ma non solo, gli elefanti gradiscono molto anche le foglie, erbe, bacche, radici, tuberi, frutti, piante e rami teneri e in legno. Grazie alla loro potente mascella sono infatti in grado di macinarli. Nel corso della stagione secca gli elefanti gradiscono consumare il legno morbido ma succoso degli alberi baobab. In riferimento alle esigenze alimentari dell’elefante è possibile dire che queste sono molto importanti. Soprattutto in riferimento alla quantità. Infatti nel corso della stagione secca questi grandi e bellissimi mammiferi necessitano di circa 1500-18 kg di cibo. La quantità tende ad aumentare durante la stagione delle piogge. Ed in particolar modo varia dai 200 ai 220 kg. Un elefante adulto beve, al giorno, ai 70 ai 100 L di acqua.

Carattere

Diversi studi sono stati effettuati sul comportamente dell’elefante. Da questi è emerso che sono 3 i fattori della personalità. Questi sono:

  • la socialità:  riferita a come un elefante cerca la vicinanza sia con altri elefanti sia con gli umani;
  • l’attenzione: questa è legata al modo in cui l’elefante percepisce l’ambiente in cui vive;
  • l’aggressività: dipende dal modo in cui l’ambiente in questione interferisce con i suoi rapporti sociali.
Read previous post:
Pici
Pici, come prepararli in casa e come condirli: ecco alcuni consigli

Pici è il termine utilizzato per far riferimento ad un tipo di pasta fresca a base di acqua e farina....

Close