Home » Deumidificatore fai da te, come realizzarli? Semplici consigli e idee
Guide

Deumidificatore fai da te, come realizzarli? Semplici consigli e idee3 minuti di lettura

Deumidificatore fai da te
Deumidificatore fai da te

Sono molte purtroppo le persone che si trovano a dover fare i conti con l’eccessiva umidità in casa, e per tale motivo tanti scelgono di comprare un deumidificatore. In realtà però non tutti sanno che esistono dei metodi per poter deumidificare gli ambienti della casa in modo semplice e naturale. Ma esattamente, come realizzare un deumidificatore fai da te? Qui di seguito sarà possibile trovare tante idee e preziosi consigli.

Come realizzare un deumidificatore fai da te

Scegliere di realizzare un deumidificatore fai da te per gli ambienti della propria casa significa avere l’opportunità di usufruire di una serie di importanti vantaggi. Il più importante è sicuramente quello di riuscire ad eliminare, o quantomeno combattere, l’umidità ad un costo non esoso ma al contrario irrisorio in quanto realizzato utilizzando dei materiali comuni e assolutamente facili da reperire come ad esempio il sale grosso, le bottiglie in plastica ecc.

Deumidificatore fai da te con uno scolapasta

Un’ottima soluzione per realizzare dei deumidificatori fai da te potrebbe essere quello di utilizzare uno scolapasta. Ma esattamente come? In realtà è molto semplice, bisognerà semplicemente posizionare lo scolapasta sopra una ciotola ciotola che sia adatta a contenerlo e poi ancora puoi coprire lo scolapasta in questione con un telo da cucina leggero e sopra il quale puoi cospargere circa 150 grammi di sale grosso. La quantità del sale da utilizzare dipenderà anche da quelle che sono le dimensioni della stanza. In alternativa invece di ricoprire lo scolapasta con un telo si potrà anche scegliere di inserire all’interno di un sacchetto di organza il sale grosso e poi posizionarlo proprio sopra lo scolapasta.

Deumidificatore fai da te
Deumidificatore fai da te

Deumidificatore fai da te realizzato con una bottiglia di plastica

Per poter realizzare un buon deumidificatore fai da te a base di sale grosso ecco che potrà essere utilizzata anche, semplicemente, una bottiglia di plastica vuota. Come fare? Semplice, occorrerà dividerla in due parti e asciugarla per bene prima di un qualsiasi utilizzo. In riferimento alla quantità di sale da inserire all’interno è invece opportuno precisare che per deumidificare un ambiente dalla grandezza di circa 5 metri per 5 ecco che occorrerà semplicemente utilizzare circa 150 gr di sale grosso. Il sale andrà versato nella parte del fondo della bottiglia che a sua volta andrà poi coperta con l’altra parte della bottiglia e riposta in frigorifero per circa 10 ore. Trascorse queste ore il deumidificatore fai da te realizzato sarà finalmente pronto per essere utilizzato. Si potrà quindi decidere di posizionarlo all’interno di una stanza quando più si desidera, anche nel corso della notte.

Lampada di sale

Si tratta di veri e propri deumidificatori naturali al cui interno viene immesso del sale dell’Hymalaia. Le più famose sono le lampade a forma piramidale in grado di emettere una luce di colore arancione. Sarà proprio il sale presente all’interno ad assorbire l’umidità. Attenzione però, per evitare di rovinare il mobile il consiglio è quello di evitare di posizionare le lampade direttamente sopra di questo ma farlo attraverso l’utilizzo di un supporto.

Leggi articolo precedente:
Zaatar: cos’è, quali sono le proprietà e come prepararlo in casa

A molti sarà sicuramente capitato di aver sentito parlare di zaatar, scritto anche za'atar. Questa è nello specifico l'espressione utilizzata...

Chiudi