Home » Scabbia sintomi, come riconoscerli?: ecco a cosa prestare attenzione
Guide

Scabbia sintomi, come riconoscerli?: ecco a cosa prestare attenzione2 minuti di lettura

Scabbia
Scabbia

Tutti conoscono la scabbia o almeno ne hanno sentito parlare nel corso della propria vita. Questa è infatti una malattia della pelle davvero molto contagiosa che però può essere facilmente trattata e di conseguenza debellata. Non tutti però sanno riconoscerne i sintomi, e proprio questi verranno citati ed elencati qui di seguito.

Scabbia: cos’è e cause

Quando si parla di scabbia si fa nello specifico riferimento ad un’infestazione contagiosa della pelle. Una malattia infettiva della cute considerata molto contagiosa e che può verificarsi sia tra gli esseri umani sia tra gli animali. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato la scabbia come una patologia legata all’acqua. Ma, quali sono le cause? All’origine vi è un particolare acaro denominato Sarcoptes scablel. Si tratta di un piccolo insetto parassita che di solito tende a posizionarsi sotto la cute dove depone le uova. Tale insetto parassita per poter sopravvivere necessita di una temperatura di circa 37°. Ma, dove è possibile riscontrare una maggiore presenza di tale malattia? La risposta è semplice ovvero nelle aree affollate e dove le condizioni di vita sono precarie e poco igieniche.

Sintomi

A questo punto occorre rispondere alla domanda ‘Quali sono i sintomi tipici della scabbia?’. Questi sono tanti e riconoscerli è davvero molto importante. Tra i sintomi tipici vi troviamo ad esempio le bolle e vescicole che causano a loro volta prurito. Questi rappresentano una specie di reazione allergica messa in atto proprio dal sistema immunitario della persona che viene colpita dalla scabbia. Proprio il rush cutaneo rappresenta uno dei sintomi tipici di tale patologia. Questo si manifesta con la comparsa di bolle rosse le cui dimensioni non sono sempre le stesse ma possono essere diverse. E proprio tali bolle sono molto pruriginose. Poi ancora sulla pelle si formano anche delle lesioni chiamate cunicoli scabbiosi.

Potrebbe interessarti anche: Cistite rimedi naturali: ecco quali sono i più efficaci

Scabbia
Scabbia

Queste sono delle microscopiche gallerie le cui dimensioni variano dai 2 ai 3 millimetri e il loro colore è bianco. Tali gallerie e il rush cutaneo tendono a manifestarsi in delle zone specifiche del corpo. Tra queste mani, polsi, genitali, addome e gomiti. Il forte prurito rappresenta il sintomo più fastidioso. E proprio tale prurito di solito peggiora nel corso delle ore notturne provocando dei disturbi del sonno. Ma non solo, il forte prurito tende a peggiorare anche con il calore. E quindi ad esempio dopo una doccia o bagno caldo. Questo avviene perchè con le alte temperature i parassiti si attivano e si riproducono.

Sintesi dei sintomi della scabbia

Volendo quindi fornire una sintesi dettagliata di quelli che sono i sintomi della scabbia è possibile dire che tra questi vi troviamo:

  • rush cutaneo;
  • vescicole e bolle sulla pelle;
  • rossore;
  • forte prurito;
  • escoriazioni della pelle;
  • peggioramento del prurito nel corso della notte;
  • peggioramento del prurito con il calore;
  • cunicoli scabbiosi di colore biancastro;
  • reazione simile a un’allergia.

E’ inoltre molto importante chiarire che la scabbia può colpire sia adulti sia bambini.

Leggi articolo precedente:
Afidi
Afidi: cosa sono e rimedi naturali contro i ‘pidocchi delle piante’

Afidi è il termine utilizzato per far riferimento ad una super famiglia di insetti fitomizi che fanno parte dell'ordine Rhynchota....

Chiudi