News Notizie ed Eventi

Solstizio d’inverno, cos’è e quando ricade

Solstizio d'Inverno
Solstizio d’Inverno

Si sente spesso parlare di solstizio d’inverno ma vi siete mai chiesti esattamente a cosa ci si riferisce? A tal proposito è opportuno precisare che quando si parla si solstizio si fa riferimento, in astronomia, al momento in ci il sole raggiunge, nel suo moto apparente lungo l’eclittica, il punto di declinazione minima o massima. E parlando più nello specifico del solstizio d’inverno è possibile affermare che questo rappresenta il giorno più corto dell’anno.

Solstizio d’inverno 2018

La parola solstizio deriva dal latino ‘Solstitium’. Tale parola a sua volta è composta dal termine latino ‘Sol’ che significa ‘Sole’ e da ‘Sistere’ che significa ‘Fermarsi’. Tradotto letteralmente tale termine significa quindi ‘fermarsi del Sole’ ed infatti proprio in questo particolare periodo dell’anno il Sole sembrerebbe rimanere fermo nel cielo. Ma in quale giorno e in quale periodo dell’anno si verifica tale particolare evento? Da un punto di vista astronomico l’inizio del solstizio d’inverno avrà luogo proprio alle 23.23 (ora italiana) di questa sera, venerdì 21 dicembre 2018.

A partire da tale ora avrà quindi fine l’autunno ed avrà inizio l’inverno. Questo può quindi essere considerato il giorno dell’anno con meno ore di luce così come il solstizio d’estate è il giorno dell’anno con più luce. Il solstizio d’inverno non cade ogni anno nello stesso giorno ma di solito avviene sempre tra il 21 e il 22 dicembre. Da cosa dipende? La risposta la troverete qui di seguito. Ogni anno la Terra impiega sei ore in più circa per poter completare la rotazione intorno al sole. Tale ritardo viene poi quantificato e recuperato grazie al calendario bisestile. Quest’ultimo interviene andando ad aggiungere, una volta ogni quattro anni, un giorno in più nel mese di febbraio.

Solstizio d'Inverno
Solstizio d’Inverno

Potrebbe interessarti anche: Giornata della Terra: quando si svolge e cosa si festeggia 

Solstizio d’inverno, leggende

Al solstizio d’inverno in passato erano legate particolari leggende, riti esoterici e culti. Di preciso secondo quelle che erano le antiche religioni pagane proprio il movimento degli astri altro non era che opera degli dei. Il mese di dicembre invece era considerato il mese della morte, del gelo. Il mese delle tenebre. Tale convinzione era anche legata al fatto che i giorni di tale mese duravano poco ed erano molto freddi. Questo potrebbe lasciar presupporre che tale evento potesse generare sconforto e paura ma in realtà non è assolutamente così. A tale evento veniva data una diversa interpretazione e soprattutto non negativa. Quale? Il solstizio d’inverno, secondo le antiche religioni pagane, veniva visto come l’evento che segnava l’uscita dalle tenebre per tornare verso la luce. Infatti è proprio dalla fine del mese di dicembre che le giornate, piano piano, iniziano ad allungarsi di nuovo fino a quando non avrà luogo un altro importante evento. Ovvero il solstizio d’estate.

Solstizio d’inverno e luna

Al solstizio d’inverno è legato un altro importante evento che ricade il giorno 22 dicembre e che viene definito il giorno della ‘Luna piena fredda’. A cosa ci si riferisce esattamente? Al giorno in cui avrà luogo l’ultima luna piena dell’anno ancora in corso. La denominazione fredda deriva dalla volontà, da parte dei nativi americani, di definire tale evento ‘Cold Moon’ in quanto coincideva con quello che secondo loro era il periodo più freddo dell’anno.

Il presente sito utilizza cookies di terze parti per offrirti una migliore esperienza digitale. Maggiori informazioni | Chiudi
Altro... News, Notizie ed Eventi
Albero della Vita
Albero della vita, qual è il suo significato e perchè si regala

Sempre più spesso si sente parlare dell'albero della vita il quale ultimamente viene anche scelto come simbolo da regalare alle...

Chiudi