Guide News

Wok, come si usa e come si pulisce: ecco cosa occorre sapere

Wok
Wok

Giorno dopo giorno la cucina orientale ottiene sempre più successo, tanto da essersi ampiamente diffusa anche nel nostro Paese. Con essa è arrivata, nei nostri ristoranti ma anche nelle nostre cucine, una particolare padella molto utilizzata nella cucina cinese. Di cosa stiamo parlando? La risposta è semplice, stiamo facendo riferimento al Wok. Come va utilizzata e pulita? Ma soprattutto, quale modello è consigliato tra i tanti in commercio? Le risposte a tali domande potrete trovarle qui di seguito.

Wok: cos’è e come va usata

Il wok è dunque una padella arrivata nelle nostre cucine grazie allo sviluppo della cucina cinese. La sua forma è semisferica ed in origina era dotata di due manici corti mentre invece ad oggi è possibile trovarla con un solo manico. Di cosa è fatto il wok? Quello tradizionale viene realizzato o in ghisa oppure in ferro e si tratta di una padella parecchio consistente che permette di poter trattenere il calore a lungo e consentire anche brevi cotture con poco olio. Come va utilizzata tale padella? A questa domanda è possibile rispondere affermando che solitamente viene usata per rosolare i cibi rapidamente oppure per friggere.

Di solito però è utilizzata anche per la cottura dei cibi a vapore. Infatti moto spesso sulla parte superiore viene posizionata una griglia sopra la quale poi vengono disposti i cibi più adatti a tale tipo di cottura. Nella cucina cinese il wok viene molto spesso utilizzato anche per addensare le salse o ancora nel processo di stufatura degli ingredienti. A tale padella è legato un principale ed importante vantaggio. Quale? Quello di riuscire a cuocere i cibi in modo davvero rapido e soprattutto con pochi grassi aggiunti. In commercio ne esistono diverse tipologie ma il migliore è sicuramente quello in acciaio di carbonio. Questa tipologia oltre ad essere meno costosa è anche in grado di condurre il calore in maniera uniforme su tutta la padella.

Wok

Consigli per pulire il wok

Se siete desiderosi di acquistare ed utilizzare nella vostra cucina il wok è anche molto importante sapere come poter pulire tale padella. A tal proposito è possibile dire che in seguito alla cottura bisognerà prima svuotarla. Dopo aver versato l’olio all’interno di una bottiglietta da consegnare al punto di raccolta oli usati vicino ecco che bisognerà riempire la padella con acqua calda e lasciare riposare per un po. Quando sarà arrivato il momento di lavare i piatti non bisognerà fare altro che svuotarla ancora una volta e pulirla utilizzando una spugna morbida.

Bisogna ricordare di asciugarla molto bene prima di conservarla. Il detersivo per piatti andrà utilizzato in piccole quantità solamente se necessario e soprattutto se il wok è dotato di rivestimento antiaderente. Se invece il wok acquistato è quello tradizionale ecco che questo non è caratterizzato da alcuno strato antiaderente. In questi casi quindi, per pulirlo, basterà semplicemente passare un panno. E ogni tanto andrà lucidato utilizzando dell’olio da cucina. Tali cure vi permetteranno di poter proteggere il vostro wok dalla ruggine.

Tags
Altro... Guide, News
Sunny Beach
Sunny Beach: meta adatta a chi vuole divertirsi e spendere poco

L'estate è finalmente arrivata ed è quindi giunto il momento di organizzare le proprie vacanze. Se non avete alcuna idea...

Chiudi