News

Siamese Thai: origini e storia, caratteristiche fisiche e alimentazione

Siamese Thai
Siamese Thai

Sono in tanti ad amare i gatti e nello specifico il gatto siamese thai ma non tutti ne conoscono l’origine e la storia, le caratteristiche e molto altro. Per prima cosa è molto importante sottolineare che proprio il gatto Thai o siamese fa parte di una delle razze più antiche oltre che conosciute al mondo e presenta un carattere molto particolare. Nello specifico è possibile affermare che il siamese Thai è molto dolce ed affettuoso e soprattutto è solito legarsi in maniera particolare ad un membro della famiglia tanto da diventare, alcune volte, addirittura possessivo .

ORIGINI

Come affermato in precedenza le origini del siamese Thai sono molto antiche e precisamente. Secondo quelli che sono alcuni cenni storici, le sue origini sembrerebbero essere asiatiche. Ad oggi non è stato ancora possibile individuare quella che è la specie selvatica dalla quale tale razza di gatto discende. Anche se le origini sono quindi incerte, è abbastanza risaputo che già nel lontano 1330 tale razza di gatto veniva particolarmente apprezzata dai reali del Siam, ovvero l’attuale Thailandia. Più che altro era apprezzato come animale da compagnia e proprio da questo prende il suo nome ovvero gatto Siamese.

Storia

Per la sua eccezionale eleganza, oltre che bellezza, il siamese thai era solito vivere nei palazzi reali. Proprio in questo modo veniva anche preservata la loro razza e quelli che sono i caratteri originali. Il siamese Thai ha fatto il suo ingresso in Europa intorno alla fine dell’800. Inizialmente non è stato particolarmente apprezzato, anzi al contrario venne definito un “innaturale incubo di gatto”. Ma se inizialmente il siamese thai non sembrava aver colpito in maniera particolare ecco che con il trascorrere degli anni tutto è cambiato e precisamente intorno agli anni ’20 quella del siamese thai è diventata una vera e propria moda e si è verificata una crescente richiesta tanto che si è arrivati al punto di temere il rischio di estinzione intorno agli anni ’40.

CARATTERISTICHE

L’aspetto del siamese thai è particolare, il pelo infatti è corto, lucido e setoso e non vi è sottopelo. Il corpo del siamese thai è di dimensioni medie, muscoloso ma allo stesso tempo anche snello e soprattutto elegante mentre invece le zampe sono di lunghezza media e arrotondate alle estremità. La coda del siamese thai è di lunghezza media e termina appuntita mentre invece la testa ha la forma di un cuneo e presenta contorni arrotondati. In ultimo le orecchie del siamese thai sono di grandezza media e sono larghe alla base mentre invece le punte sono lievemente arrotondate e ben separate tra di loro. Gli occhi sono grandi e leggermente obliqui ma a colpire è il loro colore ovvero azzurro intenso.

Siamese Thai
Siamese Thai

ALIMENTAZIONE

Il siamese thai necessità di un’alimentazione particolare e adeguata, e nello specifico si differenzia a seconda dell’età del gatto. Essendo una razza molto vivace, ha bisogno di un’alimentazione che sia ricca di proteine e di grassi. Allo stesso tempo deve essere anche povera di carboidrati, perchè il loro sistema digestivo fatica a digerirli.

Altro... News
Gatti Siamesi
Gatti siamesi: caratteristiche fisiche, personalità e origini

Al giorno d'oggi gli animali occupano un ruolo molto importante nella vita di tante persone. Molte di queste considerano talvolta...

Chiudi