Home » Frida Kahlo, storia e opere della più famosa pittrice messicana
Guide News

Frida Kahlo, storia e opere della più famosa pittrice messicana3 minuti di lettura

Frida Kahlo
Frida Kahlo

Considerata molto più che un’artista, e di preciso una vera icona anticonvenzionale e una donna per ogni tempo, ecco che sono molti coloro che conoscono Frida Kahlo. E’ questo il nome di una delle più grandi artiste messicane di cui ancora oggi se ne parla moltissimo.

La storia di Frida Kahlo

Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón, era questo il nome all’anagrafe della celebre artista nata nel luglio del 1907 a Coyoacán e scomparsa sempre nel mese di luglio del 1954. Affetta fin dalla nascita da spina bifida scambiata però per poliomielite, è stato a partire dal periodo legato all’adolescenza che Frida Kahlo ha manifestato il suo talento artistico e allo stesso tempo anche uno spirito passionale e indipendente. Inoltre nel corso della sua esistenza si è sempre mostrata riluttante nei confronti di ogni tipo di convenzione sociale. Nel 1925, e quindi all’età di 18 anni, la vita della giovane Frida è stata sconvolta da un terribile evento. All’uscita da scuola infatti la giovane salì su un autobus per tornare a casa ma purtroppo pochi minuti dopo rimase vittima di un terribile incidente. L’autobus infatti andò a finire contro un muro e si schiacciò e le conseguenze per Frida Kahlo furono davvero molto gravi tanto che nel corso degli anni successivi dovette sottoporsi a ben 32 interventi chirurgici. E una volta dimessa dall’ospedale dovette trascorrere anni a riposo a letto.

Fu in questo periodo che la donna si dedicò alla lettura di libri sul movimento comunista ed inoltre si dedicò anche alla pittura mostrando particolare attenzione per gli autoritratti. Il primo fu quello donato al suo amore adolescenziale, un giovane di nome Alejandro. Nonostante il dolore fisico e psichico legato ai postumo dell’incidente nulla è cambiato in Frida la quale ha continuato a mostrarsi come la ragazza ribelle, vivace ed anticonformista che era anche prima del terribile evento.

Potrebbe interessarti anche: Il piccolo principe, caratteristiche del racconto e lezioni di vita

Frida Kahlo
Frida Kahlo

Frida Kahlo, le sue opere

Il primo soggetto dipinto da Frida Kahlo è stato il suo piede. L’unica cosa che era riuscita ad intravedere tra le lenzuola. E’ stato in seguito che i genitori, con l’unica intenzione di mostrarle il loro sostegno per la sua passione, decisero di regalarle un letto a baldacchino con uno specchio sul soffitto. Da li ha poi avuto inizio la serie di autoritratti.  Tra le sue opere più importanti vi troviamo:

  • Frieda e Diego Rivera (1931): esposto oggi al Museo di Arte Moderna di San Francisco, in questo dipinto Frida tiene la mano del marito mentre con l’altra mano afferra una tavolozza e dei pennelli;
  • Henry Ford Hospital (1932): anche questo è un lavoro molto personale ed infatti la pittrice racconta del suo secondo aborto. Di preciso in tale dipinto appare una Frida nuda su un letto d’ospedale e circondata da una lumaca, un fiore, un feto e tanto altro. Questi le fluttuano intorno e sono collegati a lei da delle corde di colore rosso;
  • The Suicide of Dorothy Hale (1939): questo è nato dalla richiesta fatta alla pittrice di dipingere un ritratto dell’amica Dorothy Hale la quale proprio all’inizio dell’anno sopracitato si era tolta la vita saltando da un grattacielo.

Infine merita di essere citata anche quella che è considerata la sua opera più famosa. Ovvero

  • The Two Fridas: questa mostra due versioni diverse dell’artista. Una versione amata e una non amata.
Read previous post:
Yerba Mate
Yerba Mate: proprietà, benefici e controindicazioni

Vi è mai capitato di sentir parlare di Yerba Mate? Con tali termini si fa di preciso riferimento ad una...

Close