Home » Sciroppo d’agave: come si presenta, calorie e diverse proprietà
Mangiare

Sciroppo d’agave: come si presenta, calorie e diverse proprietà3 minuti di lettura

Sciroppo d’agave
Sciroppo d’agave

Come sostituire lo zucchero? Un’ottima idea potrebbe essere quella di utilizzare lo sciroppo d’agave. Un’alternativa davvero valida e molto apprezzata grazie al suo sapore neutro e allo stesso tempo grazie al suo alto potere dolcificante. Ma esattamente, quali sono le proprietà dello sciroppo d’agave? E quante calorie contiene?

Come si presenta lo sciroppo d’agave

Lo sciroppo d’agave altro non è che una valida e naturale alternativa allo zucchero. Questo speciale sciroppo, utilizzato già in epoca azteca, viene anche chiamato succo d’agave ed è ricavato nello specifico dall’Agave Tequiliana Weber ovvero una pianta grassa presente in Messico. In particolar modo questo succo è ricavato dalla linfa che si trova nella parte centrale della pianta che viene prima filtrata e poi scaldata. L’obiettivo di tale procedimento è quello di riuscire ad ottenere un liquido denso ma allo stesso tempo dalla consistenza omogenea. Un succo la cui consistenza è molto simile a quella del miele.

Proprietà

Allo sciroppo d’agave sono legate molteplici proprietà benefiche per il nostro organismo. Nello specifico questo:

  • sostiene il sistema immunitario: tutto ciò è reso possibile grazie alla ricca presenza di sali minerali e di vitamine;
  • aiuta l’intestino: questa proprietà è legata all’alta presenza di fibre in grado di aiutare il corretto funzionamento dell’intestino. Inoltre agisce anche mantenendo la flora batterica in ottima salute;
  • rafforza le ossa: consumare tale dolcificante regolarmente, ovviamente senza esagerare, e sempre nell’ambito di una sana alimentazione significa avere la possibilità di assumere una buona quantità di calcio e quindi di conseguenza rafforzare le ossa.

E ancora, è molto importante precisare che lo sciroppo d’agave è un ottimo remineralizzante in quanto ricco di vitamine come il magnesio, il calcio e il potassio. Ed infine presenta, rispetto allo zucchero, indice glicemico più basso. Può quindi essere considerato particolarmente utile per tutti coloro che si trovano nella situazione di dover controllare l’assunzione di zuccheri.

Attenzione però al prodotto acquistato. Molti di quelli presenti nei supermercati non presentano le stesse caratteristiche, anzi al contrario tali prodotti contengono alte dosi di fruttosio. Il consiglio è quindi quello di controllare sempre l’etichetta prima di effettuare l’acquisto in modo tale da poter valutare e confrontare le diverse caratteristiche nutrizionali.

Potrebbe interessarti anche: Biscotto light, come prepararlo? Ricette e consigli

Sciroppo d'agave
Sciroppo d’agave

Calorie e diverse tipologie

In commercio è possibile trovare diverse tipologie di sciroppo d’agave che si differenziano tra loro per colore. A seconda della tipologia scelta ecco che se ne può fare anche un diverso uso. Nello specifico il succo d’agave può essere:

  • chiaro: il suo sapore è particolarmente delicato ed è quindi considerato perfetto per dolcificare le bevande;
  • scuro: questa variante ha un sapore più forte;
  • ambra: il colore è tendente al caramello mentre invece il suo sapore è più deciso;
  • crudo: questa tipologia di succo d’agave viene prodotto a basse temperature e il suo gusto è molto delicato.

Ma lo sciroppo d’agave è calorico oppure no? Sicuramente questa è una delle domande alle quali tanti cercano una risposta. A tal proposito è possibile dire che in 100 grammi di prodotto sono contenute ben 310 calorie.

Leggi articolo precedente:
Fiocco nascita fai da te: ecco come realizzarne uno

Ogni futura mamma si trova ad organizzare con molta cura e attenzione ogni dettaglio che riguarda la nascita del proprio...

Chiudi