Home » Orticaria cause: ecco quali sono e come intervenire
Salute

Orticaria cause: ecco quali sono e come intervenire3 minuti di lettura

Orticaria Cause
Orticaria Cause

Tra le varie fastidiose patologie che riguardano la pelle vi troviamo l’orticaria. Ma come si manifesta, quali sono le cause e come intervenire? Se siete alla ricerca di informazioni ecco che potrete trovarle qui di seguito.

Orticaria, cos’è

Quando si parla di orticaria si fa nello specifico riferimento ad un’eruzione cutanea caratterizzata dalla comparsa di pomfi o bolle in rilievo che causano la comparsa di vari sintomi. L’eruzione può apparire su una parte del corpo limitata, e quindi in questi casi si parla di orticaria localizzata. Oppure essere distribuita su grandi aree, ed è in questi casi che invece viene definita diffusa. A seconda di come si presenta ecco che l’orticaria si può dividere in:

  • acuta: in questi casi la durata è inferiore alle 6 settimane e la causa è solitamente legata ad un’infezione batterica oppure virale;
  • cronica: la durata è superiore alle 6 settimane e raramente dipende da una causa allergica.

In generale è comunque possibile dire che si tratta di una condizione frequente sperimentata da almeno il 20% della popolazione. Di solito i giovani sono colpiti maggiormente dalla forma di orticaria acuta mentre invece le donne di mezza età dalla forma cronica.

Cause

Ma, quali sono le cause? Cosa provoca la comparsa dell’orticaria? Per rispondere a questa domanda è opportuno affermare che in realtà l’orticaria altro non è che una risposta del nostro sistema immunitario a uno specifico stimolo a seguito del quale avviene il rilascio di istamina, nel caso in cui la reazione sia di tipo allergica. Ma non solo, avviene anche il rilascio di altri mediatori come ad esempio le citochine. Tale risposta si verifica provocando la dilatazione dei vasi sanguigni e di conseguenza la comparsa di un rigonfiamento. Volendo fornire una dettagliata analisi delle possibili e comuni cause dell’orticaria è possibile affermare che tra queste vi troviamo:

  • il contatto con alcune sostanze chimiche contenute in specifici alimenti e farmaci;
  • esposizione al caldo o al freddo;
  • reazione allergica: e quindi allergia a fattori ambientali come pollini oppure allergie alimentari;
  • infezione.

E’ inoltre opportuno precisare che vi sono delle cause non allergiche di orticaria acuta. Tra queste occorre citare:

  • stimoli fisici esterni: tra questi pressione oppure attrito sulla pelle, luce solare, acqua e cambiamento di temperatura;
  • eccessiva sudorazione e reazione emotiva allo stress;
  • infezioni batteriche, virali o parassitarie: tra queste ad esempio candida, mononucleosi, epatite virale A, B, C.
  • Sinusite e fascioliasi.

Potrebbe interessarti anche: Tisana al finocchio: proprietà, benefici e controindicazioni

Orticaria Cause
Orticaria Cause

Come intervenire

Nella maggior parte dei casi l’orticaria tende a scomparire spontaneamente senza dover necessariamente assumere dei farmaci o seguire delle terapie. In alcuni casi però potrebbe rivelarsi utile intervenire, soprattutto quando si presentano improvvisi attacchi di prurito. Esistono dei rimedi naturali utili ad alleggerire i sintomi dell’orticaria. Tra questi ad esempio:

  • bagni di acqua fredda oppure calda con farina di avena e bicarbonato di sodio;
  • aloe vera;
  • olio essenziale di melissa, lavanda, camomilla o sandalo;
  • radice di liquirizia, curcumina e zenzero;
  • calendula: questa contiene di preciso quercitina considerata benefica in quanto in grado di svolgere una potente azione antistaminica;
  • biancospino.
Leggi articolo precedente:
Tisana al finocchio: proprietà, benefici e controindicazioni

Cosa assumere in caso di gonfiore, crampi addominali e difficile digestione? La risposta è una tisana al finocchio. Questa bevanda...

Chiudi