Home » Cortisone naturale: quali sono considerati più efficaci?
Salute

Cortisone naturale: quali sono considerati più efficaci?3 minuti di lettura

Cortisone naturale
Cortisone naturale

Molto spesso per la cura di alcune patologie viene consigliato l’utilizzo di alcuni farmaci al cortisone. In particolar modo tali farmaci vengono assunti in caso di infiammazioni ma anche allergie e problemi articolari di vario tipo. In situazioni considerate meno gravi ecco che la soluzione ideale potrebbe essere quella di sostituire tali farmaci con alternative considerate naturali. Ed è proprio in questi casi che infatti si parla di ‘cortisone naturale’. Ma esattamente, a cosa si fa riferimento con tale espressione?

Cortisone naturale per situazioni non gravi

Se in presenza di gravi infiammazioni e particolari allergie si è soliti ricorrere all’utilizzo di farmaci al cortisone ecco che vi sono condizioni considerate meno gravi in cui è possibile ricorrere all’utilizzo di alcuni utili rimedi naturali in modo tale da evitare la comparsa di fastidiosi effetti collaterali. Nello specifico quando si parla di cortisone naturale si può fare riferimento allo zenzero, reishi, curcumina, ribes nigrum ecc.

Zenzero

Diverse sono le ricerche che negli anni sono state effettuate sullo zenzero. E tutte hanno messo in risalto quelle che sono le sue proprietà benefiche. Inoltre, sempre secondo quanto emerso da studi e ricerche, sembrerebbe che lo zenzero sia anche considerato un ottimo antinfiammatorio.

Reishi

Non tutti sanno esattamente a cosa si fa riferimento con tale espressione. A tal proposito è quindi possibile dire che il Reishi, o Ganoderma lucidum, altro non è che un fungo tipico del Giappone e della Cina. Questo da diversi anni si trova al centro di numerosi studi e ricerche grazie alle quali è stato possibile evidenziarne le proprietà antinfiammatorie e quelle antiallergiche. Proprio grazie a tali studi è possibile considerare tale fungo un ottimo cortisone naturale. Per poter ottenere i risultati sperati il consiglio è quello di assumere questo particolare fungo sotto forma di compressa. Attenzione però al prodotto acquistato, questo dovrà essere assolutamente di qualità. E’ inoltre opportuno prestare molta attenzione anche alle dosi da assumere. Queste non sono sempre le stesse ma variano a seconda di quella che è la patologia che si intende curare. Per evitare di commettere degli errori il consiglio è quello di chiedere sempre il parere di un esperto.

Potrebbe interessarti anche: Orecchioni sintomi, quali sono? Ecco cosa sapere

Cortisone naturale
Cortisone naturale

Curcumina

Quando si parla di curcumina si fa nello specifico riferimento al più importante principio attivo presente nella curcuma. Questa è una spezia molto utilizzata in cucina, soprattutto per quelle che sono le sue eccellenti proprietà. Secondo quanto emerso da studi e ricerche a tale principio attivo sarebbero legati potenti ed importanti effetti antinfiammatori molto simili a quelli legati a farmaci come il cortisone e il fenilbutazone. Per poter ottenere dei benefici occorrerà però assumere alte quantità di curcumina e quindi anche in questo caso il consiglio è quello di chiedere il parere di un esperto.

Ribes Nigrum

Quando si parla di cortisone naturale non si può non fare alcun riferimento al ribes nero. Sono infatti molti gli studi che hanno evidenziato quanto l’azione svolta dal ribes nigrum sia simile a quella svolta dal cortisone anche se in modo più lento. La pianta in questione ha infatti la capacità di agire riducendo l’infiammazione e allo stesso tempo modulando la risposta immunitaria. Per ottenere dei risultati concreti il consiglio è quello di chiedere il parere di un esperto.

Leggi articolo precedente:
Ricette con lievito madre: ecco come preparare delle gustose treccine

Tante sono le ricette da poter preparare in casa utilizzando il lievito madre. Ad esempio la scelta potrà ricadere su...

Chiudi