Home » Mughetto, curiosità sulla pianta e sui fiori: descrizione e coltivazione
Abitare

Mughetto, curiosità sulla pianta e sui fiori: descrizione e coltivazione

Mughetto
Mughetto

Tutti, soprattutto le spose, conoscono il mughetto. Fiore questo oltre che bello anche profumato che viene solitamente utilizzato per i matrimoni e precisamente per realizzare il bouquet della sposa. Ma non solo, ed infatti viene talvolta utilizzato anche come ingrediente per rimedi naturali. E’ anche molto diffuso nei giardini ma può essere coltivato anche in vaso.

Mughetto, curiosità

Per prima cosa è importante sottolineare che quando si parla del mughetto, chiamato anche Convallaria majalis, si fa riferimento ad una pianta erbacea definita perenne. Questa appartiene precisamente alla famiglia delle Asparagaceae ed inoltre la nascita, nelle zone prealpine italiane, viene considerata spontanea. Una maggiore diffusione del mughetto vi è in Europa ma anche in Asia e nel Nord America. Come affermato in precedenza il mughetto viene anche chiamato Convallaria majalis e proprio il termine Convallaria deriva da quella che è la denominazione di origine latina ovvero Lilium Convallium. Secondo quello che è il linguaggio dei fiori, al mughetto viene associato un significato importante. Nello specifico viene considerato il fiore dell’innocenza. Ed in tante culture viene invece indicato come un portafortuna, ed inoltre anche come simbolo della felicità.

Mughetto, descrizione della pianta e del fiore

Quando si parla di mughetto ci si riferisce nello specifico ad una pianta dal fusto eretto e alto circa 20 cm, le radici sono sottili e caratterizzate da un rizoma stolonifero lungo. Parlando invece delle foglie ecco che queste sono due e sono basali ovali-lanceolate. La loro larghezza è compresa tra i 2 e i 4 cm. E proprio su un gambo che cresce tra le due foglie ecco che nella meravigliosa stagione della primavera spunta anche il fiore del Mughetto. In realtà è opportuno precisare che non avviene la comparsa di un solo fiore ma di un gruppo di fiori di colore bianco. La forma dei fiori viene definita a campanula e sono davvero molto profumati. Parlando ancora dei fiori è opportuno precisare che questi sono caratterizzati dalla presenza, in ogni singolo fiore, di sei lobi di piccola dimensione di colore rosso. Questi, al loro interno, contengono i semi.

Mughetto
Mughetto

Mughetto, coltivazione

Coloro che desiderano coltivare il mughetto è opportuno che vadano alla ricerca delle dovute informazioni. In questo modo si evita di sbagliare e quindi di far soffrire la pianta. Per prima cosa è opportuno precisare che il mughetto può essere coltivato sia in giardino che in vaso. Parlando invece di cosa è opportuno fare o non fare per la giusta coltivazione del mughetto ecco che è necessario precisare che bisogna prestare attenzione alla posizione della pianta. Questa dovrà trovarsi in una zona ombreggiata.

Poi ancora nel caso in cui vogliate coltivare il mughetto in vaso ecco che andrà scelto terriccio sabbioso e soffice. Un terriccio che sia anche facilmente drenante. Si tratta di una pianta che necessita di abbondante irrigazione, che dovrà avvenire in maniera regolare ed in particolar modo nel periodo vegetativo. E sempre facendo riferimento alla coltivazione in vaso ecco che la scelta dovrà ricadere su dei contenitori dal diametro compreso tra i 15 e 18 cm.

Leggi articolo precedente:
Ribes Nigrum
Ribes nigrum, informazioni utili sulla coltivazione: proprietà e benefici

Tra i grandi arbusti originari della zona montuosa dell'Eurasia vi troviamo il ribes nigrum, solitamente chiamato anche ribes nero. Con...

Chiudi