Home » Estratto di vaniglia, come prepararlo in casa? Idee e consigli
Guide

Estratto di vaniglia, come prepararlo in casa? Idee e consigli3 minuti di lettura

Estratto di vaniglia
Estratto di vaniglia

Preparare in casa l’estratto di vaniglia potrebbe sembrare complicato ma in realtà è molto semplice. Basterà avere a disposizione gli ingredienti necessari e seguire il giusto procedimento evitando di commettere errori. Ma esattamente, come fare? Qui di seguito sarà possibile trovare preziose informazioni e utili consigli.

Come preparare in casa l’estratto di vaniglia

Come preparare in casa l’estratto di vaniglia? In realtà farlo è molto semplice, bisognerà però avere a disposizione una bevanda alcolica oppure dell’alcool alimentare. Ma non solo, anche i baccelli di vaniglia. Tante sono le ricette da poter prendere in considerazione, tra queste ad esempio l’estratto di vaniglia rapido oppure quello al brandy o al rum ecc.

Estratto di vaniglia tradizionale

Per preparare l’estratto di vaniglia tradizionale occorrerà avere a disposizione:

  • 500 ml di vodka;
  • 1 bottiglia di vetro;
  • 1 barattolo a chiusura ermetica;
  • 4 baccelli di vaniglia.

Una volta recuperati gli ingredienti e gli attrezzi necessari bisognerà procedere versando la vodka all’interno del barattolo in vetro mentre invece utilizzando un coltello occorrerà incidere i baccelli di vaniglia seguendo il senso della lunghezza senza però suddividerli in due diverse parti. Dopo aver fatto questo utilizzando sempre il coltello bisognerà formare alcuni pezzetti la cui lunghezza dovrà essere compresa tra 1 o 2 cm e poi aggiungerli all’interno del barattolo con la vodka. Come procedere? Semplice, occorrerà chiudere il barattolo, agitarlo e lasciare riposare il tutto per circa 30 giorni. Attenzione però, bisognerà ricordarsi di agitare il barattolo sempre per almeno una volta al giorno. Quando l’estratto di vaniglia sarà pronto bisognerà semplicemente trasferirlo all’interno di una bottiglietta in vetro.

Potrebbe interessarti anche: Giochi montessoriani, cosa sapere e quali scegliere?

Estratto di vaniglia
Estratto di vaniglia

Estratto di vaniglia concentrato

Tra i vari modi per preparare l’estratto di vaniglia vi troviamo anche quello concentrato. Basterà avere a disposizione:

  • 150 ml di tequila bianca oppure vodka;
  • 1 pentolino;
  • 1 barattolo in vetro con tappo;
  • 2 baccelli di vaniglia.

Il primo passo da fare dovrà essere quello di versare la tequila oppure la vodka all’interno del pentolino, accendere il fornello e riscaldare fino a al momento in cui sarà comparso del fumo. Attenzione però, il liquido non dovrà assolutamente bollire. Servendosi dell’aiuto di un coltello bisognerà poi spezzettare i 2 baccelli di vaniglia e disporli sul fondo del barattolo all’interno del quale poi andrà versata o la tequila oppure la vodka. A questo punto il barattolo andrà chiuso e lasciato riposare per circa una settimana ricordandosi però di agitarlo con frequenza.

Estratto di vaniglia rapido

Per preparare invece l’estratto di vaniglia rapido bisognerà avere a disposizione due soli ingredienti ovvero:

  • 1 baccello di vaniglia;
  • 500 ml di vodka.

Oltre a questi ingredienti occorrerà avere a disposizione anche una bottiglia di vetro. Preparare l’estratto di vaniglia rapido è molto semplice. Occorrerà semplicemente versare nella bottiglia 500 ml di vodka e aggiungere poi il baccello di vaniglia intero. Il composto dovrà riposare per circa due settimane ricordandosi di agitare la bottiglia per almeno una volta al giorno.

È importante precisare che in qualsiasi caso il consiglio è quello di utilizzare dei baccelli di vaniglia biologici oltre che alcolici di qualità. E poi ancora è anche importante sapere che l’estratto di vaniglia che viene realizzato in casa ha una lunga capacità di conservazione.

Leggi articolo precedente:
Insalata di quinoa
Insalata di quinoa, come prepararla? Ecco alcune gustose ricette

Vi è mai capitato di aver sentito parlare della quinoa? Con tale termine si fa nello specifico riferimento a dei...

Chiudi