Home » Kamut: caratteristiche, coltivazione, valori nutrizionali e proprietà
Mangiare

Kamut: caratteristiche, coltivazione, valori nutrizionali e proprietà3 minuti di lettura

Kamut
Kamut

Il kamut è un marchio registrato appartenente all‘azienda americana kamut fondata da Bob Quinn nel Montana. Si tratta tuttavia di un particolare grano appartenente alla sottospecie triticum turgidum, denominata khorasan, la cui produzione deve essere rigorosamente regolamentata e certificata. Questo particolare grano è stato registrato Per la prima volta nel 1990 dal dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti con il nome QK-77. La parola kamut più nello specifico pare derivi dall’ideogramma che significa proprio grano.

Valori nutrizionali

Si tratta di un tipo di grano ricco di nutrienti e soprattutto di proprietà benefiche. Più nello specifico, parlando di valori nutrizionali per 100 grammi di grano khorasan crudo parliamo di:
– 70,38 grammi di carboidrati
– 337 kcal
– 2,2 grammi di grassi
– 14,7 grammi di proteine
– 4,41 mg di ferro
– 3,68 mg di zinco
– 2,86 mg di manganese
– 386 mg di fosforo
– 134 mg di magnesio
– 10,95 grammi di acqua
– 0,591 mg di vitamina B1
– 0,178 mg di vitamina B2
– 6,35 mg di vitamina B3
– 0,6 mg di vitamina E
– 0,9 mg di vitamina B5
– 0,225 mg di vitamina B6.

Descrizione

L’aspetto del kamut è molto simile a quello del grano, ma i chicchi sono più grandi. Il Kamut è un Cereale molto antico e pare venisse coltivato già circa 6000 anni fa in Egitto. E’ stato poco conosciuto fino agli anni 70. Al giorno d’oggi è molto utilizzato anche nel nostro paese e la sua diffusione sta via via aumentando. Dal di vista nutrizionale sembra proprio che il kamut sia uno dei cereali più completi perché composto principalmente da carboidrati ma anche da proteine. Ciò che è importante sapere è che il kamut viene generalmente coltivata attraverso metodi di agricoltura biologica e non ha alcun bisogno di fertilizzanti chimici. Può essere coltivato anche nel nostro continente, ma perlopiù si trova in alcune aziende di piccole dimensioni.

Proprietà

Kamut
Kamut

Stando a quanto emerso, sembra che la farina di kamut sia importante per proteggere le cellule dallo stress. Più In generale le proprietà di questa particolare farina sono dettate dai valori nutrizionali. Più nello specifico sembra che faccia particolarmente bene al nostro organismo per via dell’ alto contenuto di proteine, circa il 40% in più rispetto al frumento comune. ma non finisce qui perché piuttosto ricco di zinco e magnesio come di acidi grassi e polifenoli.

La farina di kamut è particolarmente ricca di fenoli oltre che di carotenoidi e antiossidanti. Sono proprio i carotenoidi che danno ai chicchi del grano il colore dorato. Attenzione all’alto contenuto di glutine, che rende il Kamut vietato per chi soffre di celiachia.

Utilizzo

La farina di kamut Può essere utilizzata per la produzione di pasta ma non solo, anche per tutti gli altri sfarinati. Il chicco di kamut invece è utilizzabile sempre in ambito alimentare per la preparazione di zuppe, insalate, minestre e minestroni. Va detto però che per preparare il kamut avrete bisogno di parecchio tempo perché deve essere lavato e deve anche essere precedentemente immerso in acqua per un’intera notte. Deve essere cotto inoltre in acqua bollente e salata per circa 60 minuti.

Read previous post:
Vipera
Vipera: descrizione e caratteristiche, cosa fare in caso di morso

La vipera è un genere di serpenti molto velenosi che appartengono alla famiglia viperidae. Ovviamente trattandosi di serpenti velenosi, sarebbe il...

Close