Home » Come sturare il lavandino? Ecco alcuni semplici rimedi
Guide

Come sturare il lavandino? Ecco alcuni semplici rimedi3 minuti di lettura

Come sturare il lavandino
Come sturare il lavandino

Sarà capitato a tanti, diverse volte, di trovarsi alla ricerca di rimedi e soluzioni per poter sturare un lavandino otturato. Infatti se da una parte sono molti coloro che scelgono di ricorrere all’utilizzo di alcuni prodotti adatti ecco che allo stesso tempo sono in molti ad andare alla ricerca di rimedi più semplici per risolvere tale problema. Ma quindi, come sturare il lavandino? Qui di seguito sarà possibile trovare preziosi consigli e idee.

Idee e consigli per sturare il lavandino

Esistono tanti modi e rimedi per poter sturare il lavandino. Molti di questi richiedono l’utilizzo di prodotti facili da trovare in casa e non inquinanti come invece i prodotti solitamente utilizzati per risolvere tale problema. Tra gli ingredienti in questione vi troviamo ad esempio le bibite gassate, il sale e il bicarbonato, bicarbonato e aceto, il detersivo per piatti, la soda caustica ecc.

Detersivo per i piatti utile a sturare il lavandino

Un ottimo rimedio per poter sturare il lavandino, soprattutto lo scarico del lavello della cucina, potrebbe essere quello di utilizzare il detersivo per i piatti. Come fare? Occorrerà semplicemente versarne mezzo bicchiere all’interno dello scarico e poi lasciare agire per quanto più tempo possibile in modo tale che l’ingorgo presente possa sciogliersi. Per facilitare l’operazione in questione occorrerà poi versare dell’acqua calda poco alla volta.

Bibite gassate

Molto spesso si sente dire che le bibite gassate non sono molto salutari per l’organismo dell’uomo ma nonostante ciò spesso rinunciarvi risulta difficile. In caso di lavandino otturato ecco che la bibita gassata presente in frigorifero può rivelarsi di grande aiuto in quanto ottima per sgorgare gli scarichi domestici, ed in particolar modo quello del WC. Basterà semplicemente versare la bibita in questione all’interno dello scarico.

Sale e bicarbonato

Come sturare il lavandino? Uno dei rimedi più semplici è quello che richiede l’utilizzo di sale e bicarbonato. Ma, come utilizzarlo? Un ottimo modo potrebbe essere quello di versare sopra lo scarico 4 cucchiai di bicarbonato di sodio e 4 cucchiai di sale grosso. In seguito occorrerà versare anche una pentola di acqua molto calda.

Potrebbe interessarti anche: Nido di vespe: come fare per eliminarlo e come prevenirne la formazione

Come sturare il lavandino
Come sturare il lavandino

Sturare il lavandino con acqua calda, sale e aceto

Altro rimedio molto utile che prevede l’utilizzo di ingredienti presenti in cucina è quello che consiste nell’utilizzo di sale, aceto e acqua calda. Nello specifico bisognerà avere a disposizione circa 500 millilitri di aceto di vino bianco, 5 cucchiai di sale grosso e 1 litro d’acqua. L’aceto andrà riscaldato all’interno di un pentolino mentre invece l’acqua in un’altra pentola. All’interno della pentola con l’acqua andrà poi versato il sale grosso e successivamente bisognerà mescolare per bene. Dopo aver fatto ciò ecco che sarà possibile procedere con il versare tali composti all’interno dello scarico. E nello specifico prima di tutto occorrerà versare l’aceto e successivamente l’acqua salata molto calda.

Soda caustica

Se il problema è molto grave e gli altri rimedi si rivelano non efficienti ecco che allora la soda caustica può essere considerata la soluzione ideale per sturare il lavandino. Bisognerà versarne circa due cucchiai all’interno dei tubi di scarico e successivamente occorrerà poi aggiungere anche l’acqua bollente. Attenzione però a non toccare la soda caustica con le mani e ad indossare sempre dei guanti. Inoltre è consigliato anche proteggere gli occhi utilizzando degli occhiali oppure una mascherina.

Leggi articolo precedente:
Mal d’orecchio rimedi: ecco come combattere questo fastidioso disturbo

Il mal d'orecchio è un disturbo che può colpire grandi e bambini e che in alcuni casi può essere davvero...

Chiudi