News

Gatto nero: aspetto, carattere, superstizioni e leggende

Gatto Nero
Gatto Nero

Quando si parla di gatti è quasi impossibile non citare il gatto nero. Se da una parte vi sono moltissime persone che lo amano, ecco che dall’altra parte ve ne sono tante altre che invece lo temono. E questo perché nel corso degli anni il gatto nero si è trovato ad essere vittima di superstizioni e leggende. In realtà però il gatto nero oltre che essere considerato uno dei più eleganti è anche molto dolce.

Aspetto

La caratteristica più importante di questa particolare razza di gatto è sicuramente il suo mantello scuro, di preciso nero. In realtà però non tutti sanno che proprio il suo mantello, in alcune specifiche zone, può apparire bruno rossastro oppure ancora marrone scuro. Di una bellezza incantevole sono anche i suoi occhi i quali talvolta sono di colore giallo mentre invece altre volte sono di colore ambra. Non sono tutte le razze in cui è presente il colore nero del mantello. Tra le razze invece in cui è possibile trovarli ecco che vi troviamo il gatto nero British , il Bombay e il gatto nero persiano.

Nello specifico il primo e quindi il gatto nero British ha un muso dritto e allo stesso tempo tondo, la sua coda è grossa e anche il corpo è molto robusto e muscoloso. A livello caratteriale questa razza di gatto è molto intelligente e soprattutto dolce. Quando trascorre molto tempo al sole il nero del mantello tende a diventare marrone ma dopo torna al suo colore originario. La seconda razza citata precedentemente è il Bombay nato precisamente negli USA intorno agli anni ’50 dall’incrocio tra un Americano nero e un Burmese.

Il Bombay ha la testa e le orecchie arrotondate. A livello caratteriale è accomodante e ama molto le coccole. Infine, la terza razza citata in precedenza all’interno della quale è compreso il gatto dal mantello nero è il gatto nero persiano, considerata una razza molto preziosa e addirittura rara. Il gatto nero persiano è molto affettuoso e nei primi mesi possono essere presenti delle macchie di colore bianco.

Gatto nero e superstizioni

Come affermato poc’anzi, il gatto nero è spesso vittima di pregiudizi e leggende. Sono tanti a chiedersi se davvero porti fortuna oppure sfortuna. A tal proposito è necessario precisare che non in tutti i Paesi del mondo si crede che il gatto nero porti sfortuna. Precisamente tale credenza è presente in Italia, Spagna e Stati Uniti mentre invece in Inghilterra, Scozia e Giappone vi è una credenza opposta.

Gatto Nero
Gatto Nero

In questi Paesi infatti il gatto nero viene visto come il simbolo della fortuna. Sono comunque tante le credenze sul gatto nero. Ad esempio in Germania se un gatto di questo colore attraversa la strada da sinistra verso destra allora si crede che porti fortuna mentre invece se attraversa da destra verso sinistra la cadenza è contraria e quindi si crede che porti sfortuna. L’origine di tali superstizioni è molto antica e nello specifico risale al Medioevo. Infatti in quel periodo ci si spostava con le carrozze e, quando capitava di attraversare delle strade buie, i cavalli venivano spaventati dalla luce degli occhi dei gatti neri oppure dal loro attraversare la strada.

Questo spavento portava i cavalli ad imbizzarrirsi creando parecchio scompiglio tra coloro che si trovavano all’interno della carrozza e quindi tra i passeggeri. Da ciò è nata la leggenda secondo cui proprio i gatti neri fossero controllati dal temuto demonio. Negli anni dopo addirittura il gatto nero veniva considerato come amico fedele delle streghe.

Altro... News
Geco
Geco: descrizione e cosa fare per allontanarlo dalle abitazioni

Il geco chiamato Gekkonido appartiene alla famiglia dei rettili di piccole dimensioni. Generalmente questi animali vivono in posti molto caldi....

Chiudi