Home » Pamukkale, una meraviglia naturale in grado di lasciare senza fiato
Guide

Pamukkale, una meraviglia naturale in grado di lasciare senza fiato2 minuti di lettura

Pamukkale
Pamukkale

Siete alla ricerca di un posto incredibile ed in grado di lasciare davvero senza fiato? Se la risposta è si ecco che un’ottima idea potrebbe essere quella di recarsi in Turchia ed ammirare il famoso Pamukkale. Stiamo nello specifico parlando di un sito naturale della Turchia sud occidentale dichiarato Patrimonio Culturale dell’Unesco.

Pamukkale

Pamukkale, che in turco significa ‘castello di cotone’, è il nome legato ad uno degli scenari più straordinari presenti al mondo. La natura, nel tempo, è riuscita a colpire delle incredibili terrazze marmoree nel calcare. Queste a prima vista sembrano essere ricoperte da uno strato sottile e molto soffice di neve o di zucchero o appunto come suggerisce lo stesso nome questo sembra essere cotone. A dare vita, nel tempo, a queste bellissime ed incredibili sculture naturali sono state le sedimentazioni calcaree provenienti dai corsi d’acqua che sgorgano in particolar modo dalle montagne che circondano proprio Pamukkale. Questo sito naturale della Turchia sud occidentale si trova esattamente nella provincia di Denizli.

Situato a 20 km da centro urbano di Denizli , questo parco naturale è parte dell’antica città di Hierapolis ed è anche una delle più conosciute mete turistiche della Turchia. Chi ha la fortuna, almeno una volta nella vita, di ammirare Pamukkale da lontano ecco che potrà trovarsi di fronte ad un paesaggio formato nello specifico da scogliere marmoree. Avvicinandosi a queste sarà possibile rendersi testimoni di un incredibile e meraviglioso fenomeno naturale che vede scorrere l’acqua che a sua volta agisce levigando le candide rocce. A rendere il tutto davvero incantevole sono le acque termali e il bianco del calcare che, nel suo aspetto, sembra essere molto simile al marmo.

Potrebbe interessarti anche: Il gabbiano Jonathan Livingston: trama, metafora e frasi celebri

Pamukkale
Pamukkale

Incredibili piscine termali

In questa incredibile parte della Terra dove il clima è continentale è possibile fare il bagno anche in pieno inverno grazie alla presenza delle acque termali. Queste hanno nello specifico una temperatura di 36° anche nel corso dei mesi più freddi. L’unico consiglio da seguire potrebbe essere semplicemente quello di indossare dei calzini in cotone per evitare di scottarsi i piedi nel momento in cui si entra in contatto con le rocce bianche che sono molto calde. L’acqua delle piscine termali di Pamukkale è inoltre ricca di idrocarbonato di calcio. Proprio questo entrando in contatto con l’aria causa la sedimentazione del calcio che a sua volta contribuisce a creare queste meravigliose ed incredibili piscine naturali.

Spostandosi dalle piscine termali è possibile raggiungere Hierapolis e far visita sia alle rovine archeologiche legate all’epoca romana. Ma anche edifici di costuzione più recente. In particolar modo tali visite riguarderanno teatri, necropoli, fontane ma anche luoghi sacri. Un’ottima idea potrebbe anche essere quella di far visita agli edifici termali costruiti da coloro che moltissimi anni fa, e di preciso centinaia di anni fa, avevano scoperto tutti i poteri curativi legati proprio a tali acque termali.

Read previous post:
Il gabbiano Jonathan Livingston
Il gabbiano Jonathan Livingston: trama, metafora e frasi celebri

Sono trascorsi 50 lunghi anni da quando è stato pubblicato il famoso libro 'Il gabbiano Jonathan Livingston". Un libro di...

Close