Home » Farina senza glutine: quale scegliere e cosa preparare
Mangiare

Farina senza glutine: quale scegliere e cosa preparare3 minuti di lettura

Farina senza glutine
Farina senza glutine

Cresce ogni giorno sempre di più il numero delle persone che purtroppo si trovano a dover fare i conti con la celiachia o l’intolleranza al glutine. Queste persone, ma anche i più curiosi, vanno alla ricerca di specifici alimenti da poter consumare senza rischiare di mettere in pericolo la propria salute. Stiamo parlando di alimenti prodotti senza alcuna farina che possa contenere glutine e quindi non ricavate dal frumento ma dai cereali, legumi, frutta secca e semi. Ma, qual è la migliore farina senza glutine da introdurre nella propria alimentazione? Qui di seguito sarà possibile trovare preziosi consigli.

Farina senza glutine

La farina senza glutine, così come le altre tipologie di farina, può essere tranquillamente utilizzata per la preparazione di ricette di vario genere. E quindi ricette salate come ad esempio i grissini, la pasta fresca e il pane. Ma anche tanti gustosi dolci. Questa è adatta ai celiaci e a tutte quelle persone che desiderano seguire un’alimentazione priva di glutine, ma qual è la migliore? In commercio è possibile trovarne di diverso tipo e nello specifico tra queste è possibile citare la farina di cereali e quella di legumi, la farina ricavata da semi e frutta ecc.

Farina ai legumi

Qualsiasi tipologia di legume essiccato può essere considerato perfetto per ottenere una speciale farina priva di glutine. Tali farine possono essere preparate in casa molto semplicemente e nello specifico attraverso la macinazione dei legumi secchi. Basterà semplicemente avere a disposizione un robot da cucina oppure un mulino elettrico, ed ecco che la produrre la farina sarà davvero molto semplice. Tra le più popolari farine di legumi prive di glutine vi troviamo la farina di ceci facile da trovare anche al supermercato.

Farina di cereali

Tra le farine di cereali più diffuse vi troviamo quella di amaranto e quinoa. Queste due tipologie di farina senza glutine vengono molto spesso unite per la preparazione della pasta priva di glutine oppure del pane. Ma non solo, la farina di quinoa e amaranto vengono spesso abbinate anche per la preparazione di gustosi dolci e biscotti. Come non citare poi la farina di grano saraceno utilizzata sempre più spesso per la preparazione di biscotti, crostate, pizza. Ed inoltre abbinata alla farina di mais può essere ideale per la preparazione della polenta.

Potrebbe interessarti anche: Bulgur ricette: ecco come preparare deliziose pietanze 

Farina senza glutine
Farina senza glutine

Farina ricavata da semi e frutta

Oltre alle varie tipologie di farine sopra elencate ecco che esistono anche altre tipologie di farine prive di glutine davvero molto apprezzate. Tra queste la farina ricavata da frutta e semi molto spesso utilizzate sia per portare maggiore colore alle pietanze preparate ma anche per arricchirne il sapore. Abbinate alla farina di cereali senza glutine ecco che tali tipologie di farine potranno essere utilizzate per la preparazione di gustosi biscotti, torte, pancake e crepes.

Molto apprezzate per la preparazione della base per la crostata sono ad esempio la farina di mandorle, di castagne e di nocciole.

Leggi articolo precedente:
Bulgur ricette: ecco come preparare deliziose pietanze

Non tutti conoscono il bulgur, alimento di origine antiche particolarmente ricco di fibre che può essere utilizzato per la preparazione...

Chiudi