Home » Farfalle: diverse specie, curiosità sulle ali e quando volano
News

Farfalle: diverse specie, curiosità sulle ali e quando volano3 minuti di lettura

Farfalle
Farfalle

Belle, colorate, in grado di incantare grandi e piccini. Stiamo nello specifico parlando delle farfalle. Tutti le conoscono ma in realtà sono in pochi coloro che sanno dove vivono, dove poterle trovare, perché non bisogna toccare le loro ali. Insomma, anche se amate da tanti in realtà sono in pochi ad avere una reale conoscenza di questo speciale insetto.

DIVERSE SPECIE

Anche se a guardarle sembrano tutte uguali, in realtà è possibile affermare che esistono diverse specie di farfalle. Stando a quanto emerso da studi e ricerche oltre 158.000 sono le specie presenti in tutto il mondo. In Italia ne vivono diverse specie, per l’esattezza circa 289. Tra queste vi troviamo ad esempio le farfalle pieridi e colias le quali possono essere trovate in collina oppure nelle praterie di pianura. Nelle case di campagna è invece possibile trovare le farfalle Anteos menippe la cui caratteristica principale è il colore delle ali che sono nello specifico gialle.

E parlando ancora delle diverse specie di farfalle presenti in Italia ecco che tra queste vi troviamo quelle chiamate licenidi che sono di piccole dimensioni. Anche se piccole sono molto vivaci e le loro ali sono di colore blu elettrico. Trovare queste farfalle è possibile in montagna. Tra le farfalle di grandi dimensioni vi troviamo invece quelle chiamate podalirio e macaone che vivono soprattutto nei prati incolti.

CURIOSITÀ SULLE ALI DELLA FARFALLA

A catturare principalmente l’attenzione quando si guarda una farfalla sono le tue ali. Queste sono nello specifico quattro ovvero due anteriori e due posteriori le quali, a loro volta, sono ricoperte da delle piccolissime scagliette colorate. Se vi è capitato, nel corso della vita, di sentir dire che le ali delle farfalle non vanno toccate e vi siete chiesti quale sia il motivo ecco che la risposta è semplice.

Farfalle
Farfalle

Infatti andando a toccare con le proprie dita le ali si corre il rischio di rimuovere quelle che sono le scagliette citate poc’anzi. Rimuovere tali scagliette colorate comporta un grave danno per le farfalle in quanto si andrà a compromettere quella che è la loro capacità di camuffarsi con l’ambiente circostante ed inoltre si rischia di compromettere quello che è il riconoscimento reciproco. Ma, toccare le ali delle farfalle è anche rischioso in quanto si rischia di spezzarle.

QUANDO VOLANO LE FARFALLE

Vi sarà sicuramente capitato di chiedervi, nel corso della vita, quando volano le farfalle. Ovvero se esistono dei particolari periodi o momenti in cui è impossibile vederle. A tal proposito è possibile affermare che proprio nel corso delle giornate di pioggia non è possibile vedere farfalle in volo. Infatti, in questi momenti, cercano riparo precisamente nella vegetazione e questo per due diversi motivi. Il primo per evitare che la pioggia possa appesantire le loro ali, il secondo motivo è per evitare che possa anche rovinarle. Inoltre, è difficile vedere le farfalle in volo anche quando fa freddo. E’ proprio durante questi momenti che le farfalle adulte si riparano in delle zone definite protette e vi rimangono fino a quando le temperature non saranno più calde.

Read previous post:
Husky
Husky: caratteristiche fisiche, origine e carattere del cane delle nevi

Chiamato anche il cane delle nevi, il Siberian Husky definito anche semplicemente Husky è molto conosciuto ed apprezzato. Si tratta...

Close