Home » Dieta Dottor Mozzi: tutto quello che occorre sapere
Mangiare

Dieta Dottor Mozzi: tutto quello che occorre sapere3 minuti di lettura

Dieta Dottor Mozzi
Dieta Dottor Mozzi

Sperimentata per la prima volta nel lontano 1957 dal neuropata americano James D’Adamo, la dieta del gruppo sanguigno si è diffusa nel nostro paese grazie ad un noto medico piacentino ovvero il dottor Mozzi. Motivo per il quale è molto conosciuta oltre che come dieta del gruppo sanguigno anche come ‘Dieta del Dottor Mozzi’. Ma esattamente come funziona? Qui di seguito sarà possibile trovare alcune utili informazioni.

Dieta Dottor Mozzi

Ideata dal dottor Adamo e perfezionata dal Dottor Mozzi, la dieta del gruppo sanguigno ha come obiettivo quello di permettere al paziente di avere un’ottima forma fisica e uno stato di salute piuttosto buono. Questa dieta quindi permette non solo di perdere peso e raggiungere il peso forma ideale. Ma anche di vivere oltre che meglio anche più a lungo grazie alla capacità di scegliere quelli che sono gli alimenti considerati più adatti alle proprie caratteristiche genetiche.

In che modo è possibile farlo? Semplice, tale dieta è ideata su misura per ognuno dei gruppi sanguigni ovvero per quello A, B e per il gruppo AB. All’interno di ogni gruppo sanguigno, poi, gli alimenti sono suddivisi in benefici, nocivi e neutri. E quindi vengono indicati quelli consigliati da assumere, quelli che appunto sono neutri ed infine sono anche indicati gli elementi da evitare assolutamente in quanto potrebbero provocare dei danni all’organismo e causare l’inizio di patologie piuttosto serie. Nello specifico sono considerati:

  • benefici: tutti gli alimenti che risultano positivi e che agiscono da veri farmaci riuscendo a potenziare il sistema immunitario dell’uomo;
  • neutri: sono considerati tali gli alimenti ‘tollerati’ e che quindi possono tranquillamente essere introdotti nella dieta;
  • nocivi: sono questi tutti gli alimenti che non risultano essere compatibili con il sistema immunitario. E quindi il loro consumo può essere la causa della formazione di alcune specifiche patologie.

Potrebbe interessarti anche: Dieta Dash: come funziona, cosa mangiare e controindicazioni

Dieta Dottor Mozzi
Dieta Dottor Mozzi

Dieta del Gruppo Sanguigno

Come iniziare a praticare la dieta del gruppo sanguigno? Per prima cosa bisogna conoscere il proprio gruppo sanguigno in modo tale da poter capire quali sono gli alimenti compatibili con il proprio sistema immunitario e quali no. In generale è comunque possibile dire che si tratta di una dieta variegata dove, a priori, non viene assolutamente escluso il consumo di alcune categorie di alimenti. Questo, ad esempio, è quello che avviene con diete come quella vegetariana dove ad essere esclusi sono pesce e carne.

Nella dieta del Dottor Mozzi vi sono però alcuni alimenti indicati come pericolosi rispetto ad altri. In particolar modo, tra questi, vi troviamo i cereali che contengono glutine e i latticini considerati causa della comparsa di numerose patologie autoimmuni e degenerative. Uno dei principali consigli del dottor Mozzi è quindi quello di seguire una dieta personalizzata che si basi, quindi, sul proprio gruppo sanguigno. Ma allo stesso tempo il dottore precisa che vi sono anche altri fattori della stessa importanza utili per rimanere o tornare in salute seguendo una dieta. Questi fattori sono la giusta combinazione degli alimenti, la lettura delle etichette, il consumo di alimenti di stagione ecc.

Leggi articolo precedente:
Capitone
Capitone: differenze con l’anguilla, come si presenta e benefici

Tutti conoscono l'anguilla e il capitone ma pochi conoscono le differenze tra questi due pesci. In realtà quello che in...

Chiudi