Home » Cocciniglia: come eliminare l’infestazione dalle piante
Abitare

Cocciniglia: come eliminare l’infestazione dalle piante2 minuti di lettura

La cocciniglia è un insetto fitofago che appartiene alla famiglia dei Rhynchota ed è particolarmente dannoso per l’agricoltura in generale. Va anche detto il loro potenziale è sicuramente inferiore rispetto ad altri fitofagi come gli acari o gli afidi. Ciò nonostante però, la cocciniglia può essere responsabile di infiltrazioni anche molto gravi tanto da pregiudicare il raccolto. Si adattano facilmente alle diverse situazioni climatiche e anche alle situazioni avverse e sono anche particolarmente resistenti ad un gran numero di insetticidi e nello specifico ai pesticidi per contatto. Questo significa che eliminare la cocciniglia risulta davvero difficile.

Cocciniglia
Cocciniglia

In natura esistono davvero tante specie di cocciniglia circa 700, ma appartengono tutti alla stessa famiglia sopracitata. Questo insetto si riproduce per via sessuale attraverso la produzione delle uova e pare si nutre di Linfa dei vegetali. Il suo attacco è piuttosto grave perché può portare con l’andare del tempo all’indebolimento della struttura della pianta e nei casi più gravi anche alla sua stessa morte.

Questi insetti generalmente preferiscono annidarsi nelle Fessure delle foglie e prediligendo gli ambienti con scarsa ventilazione e scarsa umidità. Il modo in cui questo insetto va ad impostare la pianta è sempre uguale, ovvero parte da una piccola colonia e poi invade tutta la struttura fogliare della pianta cominciando a nutrirsi della sua linfa. Nel corso della infestazione produce una sostanza molto zuccherina , chiamata la Melata che pare attiri funghi e parassiti.

Sintomi

Come abbiamo visto, il semplice fatto che la cocciniglia si nutre della linfa rallenta lo sviluppo della pianta creando dei danni alla struttura capannone in alcuni casi anche la morte. Tuttavia esistono dei sintomi specifici che possono farci capire che la pianta è infestata da cocciniglia. Le foglie cominciano ad ingiallirsi ed a coprirsi di macchie. In alcuni casi le piante pare subiscano delle vere e proprie malformazioni e in altri casi ancora è possibile notare delle formiche. Queste sono attratte proprio da quella sostanza di cui abbiamo parlato, ovvero la Melata.

Rimedi naturali

Cocciniglia
Cocciniglia

Lo abbiamo già detto, cercare di contrastare un’ infestazione da cocciniglia è piuttosto difficoltoso. Questi insetti sono infatti particolarmente resistenti ad ogni tipo di pesticida. Tuttavia esistono alcuni metodi naturali che possono in qualche modo contrastare e soprattutto prevenire la comparsa infestazione da cocciniglia cotonosa che è la più diffusa. Il rimedio naturale per eccellenza sarebbe la potatura massiccia che si effettua eliminando in modo netto i rami che risultano essere più colpiti dagli insetti. È possibile anche eliminare la cocciniglia con le coccinelle che si nutrono di cocciniglia cotonosa.

Il fatto che la cocciniglia preferisca ambienti caldi e secchi deve esserci di aiuto per prendere delle misure preventive ed evitarne la formazione. Bisogna Dunque prestare attenzione all”irrigazione delle piante, Soprattutto a quelle di appartamento. Un altro rimedio naturale contro la cocciniglia è l’olio bianco minerale che pare causi la morte di questi insetti per soffocamento. Questo olio si trova nei negozi specializzati nella vendita di prodotti fitosanitari ma anche online.

Read previous post:
Olio di Argan
Olio di Argan: tutti gli usi alimentari e cosmetici del prezioso olio marocchino

L'olio di Argan è un olio che viene estratto da alcuni semi della pianta chiamata argania spinosa che per chi...

Close