Home » Pesciolini d’argento: cosa sono e come fare per liberarsene
Abitare

Pesciolini d’argento: cosa sono e come fare per liberarsene3 minuti di lettura

Pesciolini d’argento
Pesciolini d’argento

Lepisma saccharina, è questo il nome scientifico associato ad un particolare insetto lucifugo conosciuto semplicemente come pesciolino d’argento o acciughina. Esattamente di cosa stiamo parlando, come si presentano e quali sono i rimedi per potersene liberare? Se siete alla ricerca di risposte ecco che potrete trovarle qui di seguito.

Pesciolini d’argento: cosa sono e come si presentano

Nel corso della stagione invernale ed estiva le nostre case vengono solitamente invase da insetti di vario genere. Tra questi ad esempio mosche, zanzare, formiche e ragni ma in realtà negli ultimi anni si stanno diffondendo sempre di più anche i pesciolini argentati. Questi insetti sono molto piccoli e dall’aspetto innocuo. Sono di colore grigio e hanno delle antenne grazie alle quali riescono a nascondersi facilmente in ogni angolo della casa e a mimetizzarsi tra i vestiti e arredi. Sono lunghi e sottili e proprio per il loro aspetto vengono definiti molto simili ai pesci. Inoltre in questo modo riescono molto facilmente e velocemente a nascondersi anche tra le pagine di un libro oppure tra le pieghe di un divano.

Caratteristiche ed alimentazione

I Lepisma saccarina, o pesciolini d’argento, hanno un’aspettativa di vita piuttosto lunga.Sono molto prolifici, una femmina riesce a deporre fino a 20 uova al giorno, e riescono a vivere a lungo. E di preciso in media circa 3 anni. Cosa mangiano? Prima di tutto è importante precisare che questi insetti riescono a resistere anche diversi mesi senza nutrirsi. Questi di solito si nutrono di amido e di polisaccaridi. Quindi si nutrono di tutto quello che trovano in dispensa ma anche di tutti quegli oggetti che contengono adesivi o colle che di solito sono presenti nelle fotografie, nei libri, ma anche in tessuti naturali come ad esempio la seta, il cotone e il lino.

Potrebbe interessarti anche: Artemisia Annua: cos’è e quali sono le proprietà benefiche

Pesciolini d’argento
Pesciolini d’argento

Come liberarsi dei pesciolini d’argento

In natura esistono tanti rimedi per potersi liberare dei pesciolini d’argento o pesciolini argentati. Questi infatti anche se innocui per l’uomo sono considerati una scomoda presenza in casa in quanto poco invitanti da vedere. E proprio per questo motivo molto spesso si va alla ricerca di soluzioni per potersene liberare. Tra tali rimedi vi troviamo:

  • rosmarino e chiodi di garofano: basterà preparare dei piccoli sacchetti all’interno dei quali inserire rosmarino e chiodi di garofano e poi metterli tra i cassetti oppure sopra le librerie;
  • cetriolo: non tutti sanno che la buccia del cetriolo è considerata un ottimo repellente naturale per questa tipologia di insetti. Basterà semplicemente lasciare negli angoli di casa una ciotola con all’interno cetriolo sminuzzato e man mano sostituire la verdura quando si sarà seccata;
  • alloro: un ottimo modo per allontanare i pesciolini d’argento da libri, fogli e raccoglitori potrebbe essere quello di inserire tra le pagine le foglie di alloro. Oppure spezzettare tali foglie nei cassetti e nell’armadio. Ricordatevi però di sostituire le foglie vecchie ogni sei mesi con delle foglie nuove;
  • olio essenziale di menta piperita o citronella: i pesciolini argentati non amano i forti odori. Per tale motivo una buona idea potrebbe essere quella di collocare in giro per la casa alcune gocce di olio essenziale di menta piperita oppure di citronella. In questo modo sarà possibile tenere lontani tali insetti.
Read previous post:
Mele
Mele, frutto ricco di proprietà e benefici: ecco quali sono

Tutti conoscono e apprezzano le mele ma in pochi sanno che al mondo ne esistono oltre mille varietà. Proprio le...

Close