Alimentazione Cibi Biologici

Chinotto: descrizione, caratteristiche, proprietà benefiche e usi dell’agrume

Chinotto
Chinotto

Il chinotto altro non è che un agrume che appartiene alla famiglia del limone, dell’arancio, del pompelmo e del bergamotto. Si dice che questo frutto possa derivare da una mutazione genetica del melangolo così come dell’ arancio amaro. Va detto ancora che questo agrume sia nato in Cina e il nome scientifico sarebbe Citrus myrtifolia. Si tratterebbe di un albero di altezza Pari a un metro e mezzo con alcuni rami molto carichi di foglie ma soprattutto di frutti. I fiori di quest’albero sono molto profumati e anche abbondanti mentre i frutti si trovano a grappolo e sono di colore arancio ma molto intenso perlopiù quando sono molto maturi.

Questi frutti pesano all’incirca 60 grammi ma anche qualcosina in meno e il sapore è molto acido amaro. Proprio per questa ragione, i frutti vengono per lo più consumati in salamoia oppure con canditi. Nel nostro paese il chinotto È coltivato perlopiù in Sicilia ma anche in Liguria. Ma vediamo quelle che sono le principali caratteristiche di questo frutto e le proprietà benefiche.

Descrizione e caratteristiche

In parte lo abbiamo già descritto. Le piante si riconoscono dai fiori che sono di colore bianco e piuttosto raggruppati verso le estremità dei rami. Generalmente la pianta del chinotto è coltivata all’interno di un vaso proprio a scopo ornamentale, Tuttavia i suoi frutti hanno un certo tipo di interesse alimentare. La maturazione di questo frutto avviene perlopiù intorno al mese di giugno. Come abbiamo visto, il chinotto è coltivato anche nel nostro paese ma in tutta l’Europa le arie di coltivazione sono davvero ridotte. In Italia perlopiù vengono coltivate in Sicilia, in Calabria, in Liguria e Toscana. Alcune coltivazioni si trovano anche lungo la costa azzurra in Francia.

Proprietà

Si dice che il chinotto sia un frutto particolarmente ricco di proprietà benefiche. Cominciamo col dire che il chinotto ha delle interessanti proprietà Digestive che pare siano legate in un certo senso a questo sapore amaro. Per questa ragione, il chinotto nel tempo è stato impiegato per la preparazione di bevande aperitive oppure volte a favorire la digestione.

Chinotto
Chinotto

I fiori del chinotto pare abbiano degli effetti benefici sul nostro organismo e sarebbero utili non soltanto per favorire la digestione, ma per prevenire e Combattere l’insonnia. Trattandosi di un agrume è particolarmente ricco di vitamina C e sembra che nell’Ottocento fossero stati proprio i marinai a a scoprirlo e ad utilizzarlo per combattere lo scorbuto.

Usi

I frutti sono piuttosto piccoli come dimensioni e dal gusto piuttosto amaro per questo motivo sono utilizzati per la preparazione di sciroppi confetture e canditi. Un tempo i frutti erano utilizzati anche per la preparazione di bevande alcoliche aromatizzate che venivano preparati in Italia e poi venduti in altri paesi. Anche al giorno d’oggi il succo del chinotto viene utilizzato per preparare Amari e bevande Digestive. Ma diciamo che l’uso principale dei frutti del Chinotto è quello riguardante la produzione della bibita gassata che prende proprio il nome di chinotto.

Altro... Alimentazione, Cibi Biologici
Semi di Zucca
Semi di zucca: composizione chimica, proprietà e benefici

I semi di zucca sono dei semi oleosi molto piccoli e sono considerati anche un alimento piuttosto nutriente ed hanno...

Chiudi