Home » Broccolo Romano: caratteristiche, proprietà e come cucinarlo
Mangiare

Broccolo Romano: caratteristiche, proprietà e come cucinarlo

Broccolo Romano
Broccolo Romano

Il broccolo romano, conosciuto anche come cavolo romano, broccolo romanesco o cavolo romanesco, altro non è che una varietà di broccolo davvero molto apprezzato sia in Italia sia all’estero. E utilizzato per la preparazione di diverse gustose ricette. Ma, quali sono le sue caratteristiche e le proprietà? Qui di seguito sarà possibile trovare le risposte a tali domande.

Broccolo romano: caratteristiche

Il broccolo romano è molto apprezzato a Roma e nel Lazio ma anche nel resto dell’Italia. E così come accade con le altre varietà di broccolo ecco che anche in questa non vengono mangiate le foglie ma solamente le infiorescenze.

Ma quali sono le sue caratteristiche? Come fare a riconoscere il broccolo romano? Questo somiglia molto al cavolfiore classico ma si differenzia da questo per il colore e la struttura. Si presenta infatti di colore verde chiaro e a differenza del cavolfiore che è tondeggiante ecco che il broccolo romanesco è di forma piramidale. E’inoltre caratterizzato da tante piccole rosette che sono disposte a spirale e che tendono a ripetersi con regolarità. Ogni rosetta, a sua volta, è composta al suo interno da altre rosette ancora più piccole. Le foglie e l’apparato radicale invece non si differenziano in modo significativo rispetto alle altre varietà di broccoli e cavoli.

Proprietà

Diverse ed importanti sono le proprietà legate al broccolo romano. A tal proposito è possibile dire che tale varietà di broccolo è ricca di sali minerali. E nello specifico di potassio, manganese e magnesio. Poi ancora, il cavolo romano è anche ricco di antiossidanti ,come i flavonoidi, e di vitamina C sotto forma di carotenoidi, in grado di apportare importanti quantità di provitamina A, e acido ascorbico. Se la domanda che in questo momento vi state ponendo è ‘I broccoli romani sono un alimento calorico?‘ ecco che è possibile rispondere affermando che si tratta di un ortaggio molto utilizzato in ambito dietetico. Infatti in 100 grammi di prodotto sono contenute solamente 24 calorie.

Potrebbe interessarti anche:  Biscotti veloci allo yogurt e con gocce di cioccolato: ricette

Broccolo Romano
Broccolo Romano

Come cucinare il broccolo romano

Diverse sono le ricette da poter preparare utilizzando questo gustoso e particolare ingrediente. Nello specifico con il broccolo romano sarà possibile preparare primi piatti, secondo, contorni. Ma anche piatti unici. In generale è comunque possibile dire che si tratta di un ortaggio versatile che solitamente viene consumato lessato, tagliato a tocchi grossi e poi bollito in acqua salata per un quarto d’ora circa. Quando sarà finalmente cotto e dopo averlo scolato ecco che sarà possibile mangiarlo sia caldo sia freddo. A seconda di quelli che sono i propri gusti. In entrambi i casi però basterà condirlo utilizzando semplicemente un filo d’olio extravergine d’oliva.

Tagliandolo invece, al contrario, a tocchetti piccoli, ecco che sarà possibile preparare il broccolo romano saltato in padella.  In questo caso bisognerà prima lasciare scaldare l’olio in padella e poi sarà possibile aggiungere il broccolo romano che andrà girato ogni tanto prestando molta attenzione ed evitando quindi di farlo bruciare. Verso la fine della cottura basterà fare saltare un po il broccolo ed ecco che sarà finalmente pronto per essere gustato.

Leggi articolo precedente:
Biscotti Veloci
Biscotti veloci allo yogurt e con gocce di cioccolato: ricette

Tutti coloro i quali nutrono una grande passione per la cucina sono soliti dilettarsi nella preparazione di diverse ricette, dolci...

Chiudi