Home » Bardana, pianta ricca di proprietà: quali sono e diversi usi
Abitare

Bardana, pianta ricca di proprietà: quali sono e diversi usi2 minuti di lettura

Bardana
Bardana

La bardana è una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Asteraceae ed è conosciuta da molti anche come dermopatica. Questa è ricca di proprietà e diverse sono le sue modalità d’uso e le controindicazioni ad essa legate.

Proprietà della bardana

La bardana è una pianta erbacea perenne conosciuta da molti come bardana maggiore o lappa bardana. Questa è caratterizzata dalla presenza di grandi foglie cuoriformi contenenti dei fiori di colore rosso. Cresce in luoghi incolti ed umidi, ad esempio lungo i sentieri di campagna oppure lungo i bordi dei prati ed è una pianta ricca di proprietà benefiche. Nello specifico secondo la medicina naturale tale pianta sembrerebbe essere dotata di proprietà diuretiche e di purificazione del sangue. Proprio queste rappresentano le sue caratteristiche più importanti, tanto da renderla nota per i suoi effetti curativi. Poi ancora tra le proprietà più importanti vi troviamo quelle cicatrizzanti e la capacità di abbassare i livelli di zuccheri presenti nel sangue.

Non tutti sano che è considerata benefica anche per problemi alla pelle. Tra questi vi troviamo ad esempio le impurità, psoriasi, acne, cura delle ferite e per concludere anche problemi di stomaco. Sempre secondo la medicina tradizionale la bardana è da considerare di grande utilità per le infezioni batteriche, per le intossicazioni del sangue e per difficoltà di carattere diuretico. Proprio le sue capacità diuretiche e depurative, la capacità di stimolare il lavoro svolto dal fegato e la produzione della bile sono gli elementi per cui la bardana viene spesso esaltata.

Bardana
Bardana

Diversi usi

Come utilizzare la bardana? Quali sono i suoi diversi usi? Tale pianta spesso è utilizzata sotto forma di decotto. Questo viene realizzato utilizzando le radici essiccate oppure fresche. A tal proposito è molto importante sottolineare che bere al mattino una tazza di decotto di bardana è benefico in quanto in grado di stimolare la diuresi. Come preparare il decotto? Semplice, basterà utilizzare per ogni 250 millilitri di acqua 1 solo cucchiaino di radice di bardana. Bere, nel corso della giornata, 2 o 3 tazze di tale decotto è inoltre benefico in quanto consente di poter godere delle sue eccellenti proprietà antibatteriche.

I decotti di bardana possono anche essere impiegati per uso esterno. E nello specifico per la realizzazione di impacchi. Questi sono molto benefici per disturbi come ad esempio l’acne, reumatismi, capelli grassi e pelle impura. In Giappone invece le radici di bardana sono considerate commestibili e quindi raccolte per uso alimentare. La bardana è anche presente nella nostra tradizione culinaria. In Italia infatti viene consumata sotto forma di radice essiccata. Mentre invece le foglie possono essere consumate lessate.

Controindicazioni

In molti si staranno sicuramente chiedendo se alla bardana sono legate delle particolari controindicazioni. La risposta è no. Ovvero non esistono degli effetti collaterali particolari o delle controindicazioni legate all’assunzione della bardana. E’ però importante sottolineare che alcuni episodi allergici potrebbero verificarsi nel caso in cui si soffra di allergia ad alcune delle piante che fanno parte della famiglia delle asteracee.

Read previous post:
Olio di Lino
Olio di Lino: da cosa è ricavato e quali sono le sue proprietà

Chi non conosce l'olio di lino? Questo un tempo veniva utilizzato soprattutto in ambito tessile in quanto grazie alle sue...

Close