Home » Alghe, gustose e benefiche per la salute dell’uomo: le specie più diffuse
Mangiare

Alghe, gustose e benefiche per la salute dell’uomo: le specie più diffuse3 minuti di lettura

Alghe
Alghe

Le alghe sono molto presenti, ormai da diversi secoli, nell’alimentazione orientale ma in pochi sanno che si tratta di uno dei più salutari ingredienti che il nostro pianeta è in grado di offrire. Le alghe sono infatti ricche di antiossidanti, minerali e vitamine e proprio per tale motivo andrebbero riscoperte anche in occidente. Ma, quali sono le diverse specie presenti in natura? Qui di seguito sarà possibile trovare la risposta a questa domanda.

Alghe

In natura esistono diverse specie di alghe, alcune più diffuse mentre altre meno conosciute. Tra queste meritano di essere citate la specie Arame, Dulse, Kanten, Hiziki ecc.

Hiziki

Quando si parla delle alghe hiziki si fa nello specifico riferimento ad una specie facilmente riconoscibile per il colore scuro oltre che per la loro conformazione. Queste infatti si presentano come delle sottili stringhe. Le alghe Hiziki sono caratterizzate da un ottimo contenuto sia di calcio sia di ferro. E parlando di calcio è possibile dire che in 100 grammi di alghe ne è contenuto 1400 milligrammi. Come utilizzare questa specie di alghe? Queste vanno tenute in ammollo per circa 10 minuti prima di utilizzarle. Grazie al loro particolare sapore sono considerate ideali da consumare con le verdure ma possono anche essere utilizzate per la preparazione di minestre e buoni contorni. Infine possono essere utilizzate anche per condire carote, cipolle, broccoli, la pasta o il riso.

Dulse

La caratteristica più importante dell’alga Dulse è quella legata al suo colore. Questa infatti si presenta di colore rosso, è molto ricca di ferro ed inoltre ottimo è il contenuto di magnesio e di potassio. Dove cresce? Questa è possibile trovarla lungo le coste rocciose dell’Atlantico e quindi Scandinavia, Scozia, Irlanda e Bretagna. Ma anche lungo le coste del Pacifico, e quindi in Giappone. Può essere raccolta con facilità a mano durante la bassa marea e successivamente va poi lasciata essiccare al sole e al vento. Parlando invece del gusto è possibile dire che questa specie di alga è particolarmente piccante e può essere utilizzata per la preparazione di zuppe, insalate ma anche per condire verdure e legumi. Infine l’alga Dulse è perfetta da utilizzare per la preparazione di salsine piccanti. E’ importante precisare che non è necessario metterle in ammollo prima della cottura.

Potrebbe interessarti anche: Pomodori confit: ricetta originale e alcuni utili consigli 

Alghe
Alghe

Arame

Tra le varie specie di alghe vi troviamo l’alga arame. Questa è ricca di potassio e la sua assunzione è considerata molto utile per tutti coloro che praticano sport.E’ molto importante precisare che le alghe arame possiedono importanti proprietà antivirali e sono considerate ideali per poter mantenere sempre sotto controllo il peso corporeo. Il sapore è inoltre molto particolare e proprio per tale motivo è particolarmente apprezzata in occidente. A differenza dell’alga Dulse, questa necessita di essere lasciata in ammollo in acqua a temperatura ambiente oppure di essere portata per qualche minuto ad ebollizione. Come utilizzare le alghe Arame? Semplice, queste possono essere consumate come contorno e condite con la salsa si soia e l’olio di sesamo.

Read previous post:
Olio di Semi di Lino
Olio di semi di lino: cos’è, quali sono le proprietà e i benefici

Molto conosciuto già nell'antichità l'olio di semi di lino viene estratto, nello specifico, dai semi del Linum usitatissimum. Si tratta di...

Close