Home » Pomodori confit: ricetta originale e alcuni utili consigli
Mangiare

Pomodori confit: ricetta originale e alcuni utili consigli3 minuti di lettura

Pomodori Confit
Pomodori Confit

Vi è mai capitato di aver sentito parlare dei pomodori confit? Con questa espressione si fa riferimento ad un ottimo contorno di stagione oltre che un perfetto condimento per arricchire piatti freddi, aperitivi e bruschette. Se siete alla ricerca della ricetta ecco che potrete trovarla qui di seguito.

Ricetta pomodori confit

Il pomodoro è considerato uno degli ingredienti più versatili utilizzati in cucina in quanto impiegato per la preparazione di diverse ricette. Tra queste ad esempio meritano di essere citati i pomodori confit ovvero dei pomodori caramellati cotti a lungo in forno con zucchero e varie erbe aromatiche. I pomodori confit sono molto buoni motivo per il quale chi ha avuto la fortuna di assaggiarli almeno una volta nella vita sceglie di prepararli molto spesso, soprattutto nel corso della stagione estiva. Esistono diverse ricette legate alla preparazione di questa pietanza ma un’ottima idea è quella di affidarsi solamente alla ricetta originale. Nello specifico questa prevede l’utilizzo di pochi ingredienti, ovvero:

  • 1 kg di pomodori;
  • pepe q.b;
  • aglio q.b;
  • origano q.b;
  • olio evo q.b;
  • zucchero di canna q.b.

È importante precisare che queste sono le dosi indicate per 4 persone, il tempo di preparazione previsto è di 40 minuti circa mentre invece il tempo di cottura è di 70 minuti circa.

Preparazione

Come preparare i pomodori confit? Il primo passo da fare è quello di lavare per bene i pomodori e realizzare sopra ognuno di questi un taglio a croce. I pomodori andranno poi sbollentati per qualche minuto in acqua bollente e soltanto quando la buccia inizierà a staccarsi ecco che sarà possibile scolarli. Dopo aver fatto ciò sarà possibile procedere eliminando la buccia dei pomodori, ovviamente prestando molta attenzione a non bruciarsi. In seguito questi andranno tagliati a metà e svuotati dei semi interni e della polpa. Proprio quest’ultima, ovvero la polpa, bisognerà tenerla da parte per successive preparazioni. I pomodori appena svuotati andranno invece disposti in maniera ordinata all’interno di una teglia rivestita precedentemente con carta da forno.

Come procedere a questo punto? Semplice, ogni singolo pomodoro andrà condito con un piccolo pezzo di aglio, lo zucchero, il sale, l’origano, un filo di olio e il pepe. In seguito andranno poi infornati in forno caldo a 180 ° e occorrerà attendere circa 70 minuti affinché i pomodori confit si asciughino. Questi dovranno apparire quasi disidratati, solo a quel punto potranno essere considerati cotti e quindi pronti. Quando la cottura sarà finalmente ultimata i pomodori potranno essere sfornati, lasciati raffreddare e solo in seguito serviti. Chi lo desidera potrà anche scegliere di conservare i pomodori confit all’interno di un barattolo ermetico e conservarli in frigorifero.

Potrebbe interessarti anche: Secondi vegetariani, cosa preparare: alcune gustose ricette

Pomodori Confit
Pomodori Confit

Consigli e metodi di conservazione

Se in questo momento vi state chiedendo cosa e come fare per conservare i pomodori confit ecco che la risposta è molto semplice. In realtà questi potranno essere tranquillamente conservati in frigorifero, ovviamente all’interno di contenitori ermetici, per una durata massima di circa 7 giorni.

Read previous post:
Secondi Vegetariani
Secondi vegetariani, cosa preparare: alcune gustose ricette

Aumenta giorno dopo giorno il numero delle persone che scelgono di seguire una dieta vegetariana. E di conseguenza cresce anche...

Close